Redazione Paese24.it

Castrovillari, gli addetti alle pulizie sono in mobilità e il cimitero è sempre più sporco

Castrovillari, gli addetti alle pulizie sono in mobilità e il cimitero è sempre più sporco
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Cumuli di spazzatura, fiori e foglie secche ai bordi dei viali, lumini spenti e buttati via, bidoni dei rifiuti stracolmi. Basta andare al cimitero di Castrovillari e davanti agli occhi si presenta uno scenario degradato che peggiora ogni giorno. A denunciare questa condizione, la Protezione civile, gruppo lucano – sede di Castrovillari – presieduto da Agostino Marzella. Dal mese di giugno gli operai addetti alle pulizie sono in mobilità e la sporcizia sta invadendo un luogo che, in quanto sacro, dovrebbe essere curato con massimo riguardo e accortezza. I parenti dei defunti sono alla mercé degli insetti, e i cittadini, non sapendo più a chi rivolgersi, hanno chiesto aiuto proprio alla protezione civile. Il custode del cimitero più volte ha segnalato il problema al Comune chiedendo di effettuare una disinfestazione. Provvedimento, però, che non è mai arrivato. Tutto questo alle porte del 1° novembre, giorno in cui si celebrano i defunti. Defunti che meritano rispetto e dignità, sempre. Per questo motivo, il presidente della protezione civile-gruppo lucano chiede l’intervento del commissario prefettizio del Comune di Castrovillari, Massimo Mariani, e l’attivazione di volontari che possano ripulire e ridare dignità ad un luogo di pace, non di rifiuti.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *