Redazione Paese24.it

Roseto, incidente finito in tragedia. Muore un giovane ragazzo

Roseto, incidente finito in tragedia. Muore un giovane ragazzo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Critiche le condizioni del secondo passeggero, illeso il conducente

Download PDF

Diventa drammatico il bilancio dell’incidente avvenuto la scorsa notte a Roseto Capo Spulico, che ha visto coinvolti tre giovani minorenni alla guida di una autovettura. Tre ragazzi, a bordo dell’utilitaria di proprietà del nonno del giovane al volante, sono stati protagonisti di un bruttissimo incidente in contrada Civita, nei pressi del Villaggio Turistico “Baia del Castello” e della Sala Ricevimenti “Miramare”. Alla guida il sedicenne E.C., originario di Picerno (Pz), che, complice la velocità elevata nel tratto in discesa che conduce a Roseto Marina, ha perso il controllo del veicolo, causandone il ribaltamento. A bordo dell’autovettura altri due ragazzi, V.F. classe ’97 di Gravina di Puglia (Ba) e D. P., anch’egli del potentino e giovanissimo. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri di Roseto guidati dal maresciallo Marco Carafa, la Polizia Municipale, il 118 e la Misericordia di Trebisacce e i Vigili del Fuoco di Trebisacce e Castrovillari che hanno estratto i ragazzi dalla vettura.

Le condizioni dei due passeggeri sono apparse subito drammatiche, prontamente trasferiti presso l’Ospedale Civile “N. Giannettasio” di Rossano dal personale medico del 118 e della Misericordia di Trebisacce. La folle corsa verso il nosocomio rossanese e l’intervento dei medici, purtroppo, non é servito a strappare alla morte il giovane D. P., deceduto nella notte in sala operatoria a causa delle numerose lesioni interne e fratture scomposte su tutto il corpo. In gravissime condizioni l’altro passeggero, attualmente ricoverato presso il reparto di neurochirurgia dell’Ospedale di Cosenza, il quale ha riportato serie lesioni alla spina dorsale. Si attendono, intanto; gli esiti degli esami tossicologici per appurare se vi é stato abuso di alcol o assunzione di sostanze stupefacenti. Una ragazzata finita in tragedia, con l’ennesima giovane vita che si spegne sul’asfalto. I tre giovani stavano trascorrendo gli ultimi giorni di vacanza prima di fare rientro nelle rispettive città. In particolare, il ragazzo alla guida del veicolo, uscito miracolosamente illeso dall’incidente, viveva a casa del nonno, in una abitazione situata nella zona residenziale turistica di Roseto Marina. Da qui i giovani si sono diretti verso il Centro Storico, dove hanno trascorso la serata, prima della folle discesa e dell’impatto fatale.

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *