Redazione Paese24.it

Castrovillari, countdown per “Civita…nova”. Presentato il manifesto

Castrovillari, countdown per “Civita…nova”. Presentato il manifesto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

11998347_10207817470862596_1486848522_nScene di vita quotidiana, un giorno di festa allietato dal suono degli strumenti tipici, sullo sfondo uno scorcio suggestivo del centro storico di Castrovillari. Uno scatto nella ex via Miraglia che prende vita con i componenti del gruppo folkloristico della Pro Loco, un lavoro grafico, ed ecco il manifesto dell’edizione 2015 di “Civita…nova”, in programma dal 17 al 20 settembre, nel salotto antico della città. Ad aver realizzato lo scatto, Stefano Ferrante, coadiuvato da Ines Ferrante, Francesco Propato ed Elmira Boosari per l’aspetto grafico.Un’immagine che vuole significare storia, passato, valorizzazione e recupero delle tradizioni, di usi e costumi, attraverso la riscoperta dei luoghi, dell’enogastronomia, dell’arte, del folklore, dell’artigianato. E poi, il mascherone della storica fontana di San Giuseppe e il richiamo al 1991, anno di nascita della kermesse, organizzata dal Comune di Castrovillari, in collaborazione con la Pro Loco, e sostenuta dalla Regione Calabria, ACT ( Ambiente, Cultura, Turismo), Confartigianato, Coldiretti, Confcommercio, CIA, Confesercenti e numerosi sponsor privati, ma solo alla settima edizione, a causa di continue interruzioni negli anni.

Stefano Ferrante

Stefano Ferrante

Il manifesto è stato presentato, durante una conferenza stampa moderata da Annarita Cardamone, questa mattina (7 settembre), nella sala giunta di Palazzo Gallo, alla presenza del sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, del coordinatore della manifestazione Franco Pirrera, del direttore artistico e del presidente della Pro Loco, rispettivamente Gerardo Bonifati ed Eugenio Iannelli e di Stefano Ferrante. Tutti concordi sulla necessità di valorizzare le eccellenze e le bellezze del centro storico. Il primo cittadino Lo Polito ha parlato di «un evento della città, che dovrà coinvolgere sempre più tutte le realtà che operano nel territorio», mentre Bonifati ha definito il manifesto «esempio di antropologia visuale». Soddisfatti anche Pirrera e Iannelli per l’importanza di una manifestazione che ha come mission far conoscere e promuovere turismo e tradizioni della città.

Tavolo dei relatori. Da sinistra: Cardamone, Bonifati, Lo Polito, Iannelli, Pirrera, Ferrante

Tavolo dei relatori. Da sinistra: Cardamone, Bonifati, Lo Polito, Iannelli, Pirrera, Ferrante

Parte, dunque, il conto alla rovescia per quattro giorni ricchi di iniziative: visite guidate nel centro storico, artigianato, gastronomia con i “ Sentieri del Gusto” a cura dell’associazione “ Aldo Schettini”, artisti di strada, folklore, eventi artistici legati al ricordo del pittore Luigi Le Voci e dello scrittore Luigi Russo, musica e concerti finanziati grazie al contributo della Regione Calabria (tra gli altri, un omaggio a Pino Daniele e Lucio Battisti). Il programma completo sarà presentato lunedì prossimo (14 settembre), presso la biblioteca comunale di Castrovillari (ubicata attualmente all’interno di Palazzo Cappelli).

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *