Redazione Paese24.it

San Nicola Arcella, rissa tra rumeni per le vie del paese

San Nicola Arcella, rissa tra rumeni per le vie del paese
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una scazzottata in piena regola sedata solo dall’arrivo dei carabinieri. I militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Scalea,  la scorsa notte, hanno deferito, in stato di libertà, tre giovani rumeni per lesioni personali aggravate. I tre ragazzi, i 27enni A.C.L e C.O. e D.S.D, di professione operai e tutti domiciliati a San Nicola Arcella, per futili motivi si sono scontrati per le vie del paese a colpi di bottiglia. In un primo momento, stando a una prima ricostruzione, uno dei tre avrebbe colpito al volto, con una bottiglia piena, il proprio connazionale procurandogli un trauma facciale con perdite dentarie e, subito dopo averlo colpito, si è dato alla fuga. Il ragazzo ferito, soccorso da un suo amico, si è messo con quest’ultimo alla ricerca del suo aggressore e, trovatolo per le vie del paese, lo avrebbero bloccato e colpito provocandogli contusioni al torace, ematomi e lesioni lacero contuse su varie parti del corpo. Le urla dei giovani, probabilmente anche in stato di ebbrezza alcolica, hanno spaventato i residenti che hanno immediatamente chiamato il 112. Immediato l’intervento di una gazzella dell’Aliquota Radiomobile che ha bloccato, con non poca fatica, i tre giovani evitando, in tal modo, il verificarsi di conseguenze ben più gravi. I tre sono stati trasportati in un primo momento presso il pronto soccorso dell’ospedale di Praia a Mare per essere medicati e, dopo le cure del caso, sono stati condotti presso il Comando di Scalea per essere denunciati alla competente autorità giudiziaria. Sono in corso ulteriori accertamenti per capire se vi fossero altri giovani coinvolti nell’aggressione.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *