Redazione Paese24.it

Castrovillari. Frana al Santuario “Madonna del Castello”, ok ai fondi per gli interventi

Castrovillari. Frana al Santuario “Madonna del Castello”, ok ai fondi per gli interventi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Incontro proficuo tra la Regione Calabria e l'amministrazione comunale

Download PDF

Segnali confortanti arrivano dall’incontro tra gli esponenti del comune di Castrovillari e quelli della Regione Calabria. Nella giornata di lunedì 21 settembre, infatti, il sindaco della città del Pollino, Domenico Lo Polito, insieme all’assessore ai Lavori Pubblici e Pianificazione Territoriale, Aldo Visciglia, hanno incontrato i vertici della Protezione Civile e dei Lavori Pubblici per l’attivazione di interventi a difesa del Santuario di Santa Maria del Castello (nella foto) e al fine di dare risposte al dissesto idrogeologico nel rione Civita, a partire dal Ponte della Catena.

«Gli interventi programmati – ha spiegato il primo cittadino in una informativa alla stampa sulla trasferta catanzarese – riguardano il ripristino immediato della viabilità  e il consolidamento delle parti a rischio frana, previo, per quest’ultimo, la predisposizione del progetto  definitivo.  Tempestivamente, inoltre, il Dipartimento Lavori Pubblici della Regione- precisa Lo Polito – ha stanziato ulteriori 200mila euro per la viabilità, disponibili subito. Gli stessi  si aggiungono a quelli precedentemente assegnati dalla Protezione Civile».

Il sindaco ha poi sottolineato che «su questo aspetto, tuttavia, si è dovuto apprendere, con rammarico, che il finanziamento erogato, con decreto nel settembre 2014, era stato oggetto dell’avvio della procedura di revoca  perché in tutto il periodo, nonostante le rassicurazioni della gestione commissariale, il procedimento non aveva fatto registrare alcun passo in avanti sino al nostro insediamento. Da qui nasce- ha dichiarato ancora Lo Polito- l’impegno  nostro e degli uffici comunali tutti per recuperare celermente il tempo perduto e arrivare, entro la fine di questo anno, all’inizio degli interventi, realizzando tutti gli atti idonei a bloccare  la procedura di revoca del precedente finanziamento».

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *