Redazione Paese24.it

Meno rifiuti, più verde in città. Comuni si sfidano sulla differenziata

Meno rifiuti, più verde in città. Comuni si sfidano sulla differenziata
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Raccogliere il maggior quantitativo possibile di multimateriale, in un determinato periodo di riferimento. Al comune vincitore, ossia a quello che farà registrare la percentuale più alta di differenziata, sarà assegnato un premio consistente in elementi di arredo urbano, con panchine e giochi in materiale riciclato. Una vera e propria sfida tra cittadini, dunque, che coinvolgerà tre comuni calabresi: Corigliano Calabro, Rossano e Scalea. E’ il concorso “Un sacco in Comune. Una sfida per te, un arredo verde per tutti”, promosso dal Consorzio nazionale Corepla (Consorzio per il recupero della plastica). Le tre Amministrazioni comunali e l’azienda Ecoross hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, convinti che «possa rivelarsi uno strumento utile per sollecitare la buona pratica della raccolta differenziata dei rifiuti e stimolare ulteriormente la cultura del riciclo, con particolare attenzione ai guadagni, sia sul piano ambientale sia su quello economico».

Entusiaste anche le istituzioni scolastiche coinvolte, protagoniste di incontri ad hoc tenutisi presso il Comune di Corigliano, alla presenza dell’assessore all’Ambiente Marisa Chiurco, e presso la delegazione comunale di Rossano alla presenza dell’assessore all’Ambiente Natale Chiarello. I due rappresentanti del Consorzio Corepla, Eleonora Brionne e Massimo Di Molfetta, hanno illustrato le modalità del concorso e, insieme al consulente Ecoross Angela Celestino, sono state pianificate le attività preliminari da mettere in campo per un’adeguata opera di sensibilizzazione dell’intera cittadinanza. Un ulteriore incontro si è tenuto anche presso il Comune di Scalea, alla presenza del Responsabile del Servizio ambiente, Francesco Chemi.

«Abbiamo accolto con favore la proposta del Consorzio Corepla – ha dichiarato l’amministratore unico di Ecoross, Walter Pulignano – convinti che questa iniziativa possa incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti», che – come hanno sottolineato i due assessori Chiurco e Chiarello – «inizia già a dare i primi frutti. Ma – hanno aggiunto – c’è bisogno dell’impegno di tutti per fare ancora di più». Entusiasmo anche a Scalea dove si auspica «una massiccia partecipazione della cittadinanza affinché la competizione possa trasformarsi in un “regalo” per il proprio ambiente».

Federica Grisolia

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *