Redazione Paese24.it

Castrovillari, Calàbbria Teatro Festival presenta il suo viaggio verso la cultura

Castrovillari, Calàbbria Teatro Festival presenta il suo viaggio verso la cultura
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Mancano pochi giorni alla partenza. Destinazione? Calàbbria Teatro Festival, la kermesse organizzata dall’associazione Khoreia 2000, in programma dal 14 al 18 ottobre, presso il Protoconvento francescano di Castrovillari. Ma, soprattutto, la destinazione avrà come meta la cultura, in un “viaggio” lungo cinque giorni di teatro, mostre, presentazione di libri, gastronomia, musica, senza dimenticare i bambini, a cui sarà dedicato un laboratorio teatrale. La manifestazione – giunta alla quinta edizione – è stata presentata questa mattina (10 ottobre), nella sala teatro dell’associazione, alla presenza di Angela Micieli, direttore organizzativo dell’evento, Rosy Parrotta, direttore artistico, Domenico Pappaterra, presidente del Parco Nazionale del Pollino, Angela Lo Passo, assessore alla Cultura, e Mimmo Lo Polito, sindaco di Castrovillari. A moderare la conferenza, il giornalista Vincenzo Alvaro.

2«Daremo attenzione particolare al festival – ha dichiarato Pappaterra – creando una sorta di connubio con la manifestazione che si qualifica per il suo filone identitario con il territorio e per la sua volontà di parlare all’intero paese». All’interno della cinque giorni castrovillarese troverà spazio anche la mostra del Parco appena presentata ad Expo e curata da Giorgio Braschi, una delle storiche guide dell’area protetta calabro – lucana. Di «cultura come continua trasformazione e come viaggio» – tema di questa edizione del festival – ha parlato l’assessore Lo Passo. «Il teatro ha la capacità di individuare i meccanismi della società cogliendone, in maniera tagliente, i problemi ma riesce anche a trovare inizi di soluzioni». Il Calàbbria Teatro Festival è un’esperienza consolidata che si è meritata il brand Act (Ambiente Cultura Territorio) del Comune di Castrovillari e di essere spazio culturale inserito all’interno del Festival nazionale dei corti teatrali. Su ben 213 richieste, 9 di questi spettacoli, della durata massima di 30 minuti, sono stati selezionati per l’evento castrovillarese e saranno messi in scena nelle serate di sabato e domenica.

«La cultura è base fondamentale per la tenuta sociale di una comunità». Così il sindaco Lo Polito ha presentato il festival sottolineando, ancora una volta, l’importanza dell’inclusione e di puntare sempre più in alto. «La crescita – ha detto – non può prescindere dalla cultura». Nel prossimo anno la città si doterà di un nuovo logo “Castrovillari Città Festival” che apparterrà di sicuro anche all’esperienza di Khoreia 2000 che il primo cittadino ha «ringraziato per impegno e passione».

«Il nostro festival – ha sottolineato Rosy Parrotta presentando il programma – si spoglia dell’élite culturale per arrivare a parlare a tutti gli uomini. Ci sentiamo tronco di questo progetto nel quale consegneremo un premio “Frontiere Aperte” al gruppo Sabatum Quartet che rispecchiamo in pieno la nostra idea di contaminazione». Il Calàbbria Teatro Festival è frutto di «tanto e difficile lavoro – ha detto, invece, Angela Micieli. Vogliamo portare fuori la parte bella della Calabria e del fare. Si può alimentare il turismo attraverso la cultura della bellezza, quella che vanta il territorio calabrese». Durante la manifestazione non mancheranno momenti conviviali con un “viaggio nel gusto”  e installazioni dedicate allo stesso tema, dove ad essere protagoniste saranno, ancora una volta, le scarpe.

Federica Grisolia

 Programma

Mercoledì 14 ottobre 2015

Ore 18:30 – Sala delle Arti – Inaugurazione della mostra pittorica

Ore 20:00 – Sala 14 – Khoreia 2000  Studio Danza – Performance di danza Attraverso

Ore 21:00 – Sala da tè – Convivio e premio “Frontiere aperte” al gruppo Sabatum Quartet

 

Giovedì 15 ottobre 2015

Ore 18:30 – Sala 14 – Presentazione del libro Vento d’autunno, di Dedo Di Francesco

Ore 21:00 – Teatro Sybaris – Ovatta Armata – Scompaio

Ore 22:00 – Sala da tè – Convivio e intrattenimento musicale con Dedo Di Francesco

 

Venerdì 16 ottobre 2015

Ore 18:30 – Sala 14 – Dibattito “Un viaggio nel Mediterraneo. Il percorso iniziatico di una donna sull’onda delle emozioni”, a cura di Ilaria Guidantoni

Ore 21:00 – Teatro Sybaris – Illoco Teatro – Binario 2

Ore 22:00 – Sala da tè – Convivio e intrattenimento musicale con I tamburi del Senegal

 

Sabato 17 ottobre 2015

Ore 17:00 – Sala 14 – Presentazione del libro Razzismo migrante e strutture clandestine, di Maurizio Alfano

Ore 18:00 – Sala delle Arti – Asta di beneficenza

Ore 20:30 – Teatro Sybaris – 2o Festival di Corti teatrali

  1. Davide Mattei – Un uomo giusto
  2. Raffaella Agate – Scuola Discount
  3. Teatroltre – Sono le storie che fanno paura ai mafiosi
  4. Marco Mittica –Volevo salire sull’altalena

Ore 22:30 – Sala da tè – Convivio e intrattenimento musicale con Dino Cozza

 

Domenica 18 ottobre 2015

Ore 11:30 – Sala 8 – Spettacolo finale del laboratorio di esperienza teatrale per bambini Il viaggio nel mondo nuovo

Ore 19:00 – Teatro Sybaris – 2o Festival Corti Teatrali

  1. Progetto4 Milano Singletudine
  2. Primo aiuto – Le (S)confessioni
  3. Teatro dell’osso – Marocco
  4. Spazio Disponibile – Give me back my
  5. Onirika del Sud – Radio Aut

Ore 22:30 – Sala da tè – Convivio e saluti alla prossima edizione

 

Mostre (Ingresso libero)

14 > 16 ottobre – Ore 18:30 > 21:00 – Sala delle arti – Mostra pittorica

14 > 18 ottobre – Ore 18:30 > 21:00 – Corridoi del piano superiore – Mostre fotografiche

 

Installazioni (Ingresso libero)

14 > 18 ottobre

 

Laboratorio (Iscrizione gratuita – Prenotazione obbligatoria)

15 > 17 ottobre – Ore 16:00 > 18:00 – Sala 8 – Laboratorio teatrale per bambini

 

Espositori (Ingresso libero)

18 ottobre – Ore 10:00 > 13:00 / 17:00 > 20:00 – Chiostro – Gastronomia e artigianato

 

Spazio ludico-ricreativo per bambini (Servizio gratuito)

15 > 18 ottobre – Ore 20:00 – Sala 8

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *