Redazione Paese24.it

A Castrovillari è Calabbria Teatro Festival. In scena c’è “Scompaio”. Al via laboratorio per bambini

A Castrovillari è Calabbria Teatro Festival. In scena c’è “Scompaio”. Al via laboratorio per bambini
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Cosa possono avere in comune una barbona ed una ricca borghese? Forse nulla, forse pezzi di vita che si è scelto di mettere da parte. Due mondi a confronto, due realtà talmente vere da sembrare irreali. Questa la sintesi del primo spettacolo in cartellone per la quinta edizione del Calabbria Teatro Festival. Il viaggio del Calabbria Teatro Festival è iniziato ed ora è pronto ad entrare nel vivo di una esperienza culturale davvero unica nel suo genere. La seconda giornata dell’evento organizzato dall’associazione culturale Khoreia 2000 per la direzione artistica di Rosy Parrotta e la direzione organizzativa di Angela Micieli, registra il primo spettacolo teatrale a cura della compagnia romana Ovatta Armata che portano in scena “Scompaio” alle ore 21.00 nel Teatro Sybaris del Protoconvento Francescano.  La realtà teatrale della Capitale che da sei anni si occupa esclusivamente di teatro sociale dedicato alle figure femminili, propone la performance per la regia di Alfredo Agostini e vede interpreti Francesca Romana, Miceli Picardi e Manola Rotunno

Laura, la protagonista, è alla stazione che non aspetta nessun treno. O per strada, senza fretta di andare in nessun posto. Se la vedi le resti lontano, volti lo sguardo e la dimentichi velocemente. Il resto del tempo è p resta invisibile. Eppure ha un nome, una storia e molti ricordi come ognuno di noi. Nella narrazione del tema guida della quinta edizione del festival, il viaggio, sulla scena c’è anche Beatrice che ha scelto di non vivere di ricordi. Il suo tempo è un calendario invisibile che profuma di cipria e si veste di perle.  La giornata di giovedì 15 ottobre riserva anche alle ore 18.30 la presentazione del libro Vento dautunno” di Dedo Di Francesco che sarà anche protagonista, con al sua musica del dopo festival arricchito dal viaggio nella gastronomia. Presentazione alla quale prenderanno parte l’autore e l’assessore alla cultura del comune di Castrovillari, Angela Lo Passo.  

Sempre domani inizia anche il laboratorio per i bambini “Il viaggio nel mondo nuovo” curato da Anna Rita Gullaci, insegnante specializzata in Didattica del teatro, e imperniato sul viaggio di Ulisse, che rappresenta l’uomo della conoscenza, della cultura, della furbizia, dell’insicurezza e della paura. I bambini vivranno la storia delle avventure di Ulisse come un viaggio mitico popolato da personaggi insoliti e bizzarri e saranno invitati ad esplorare spazi capaci di stuzzicare la loro immaginazione. Domenica 18 ottobre alle ore 11.30 ci sarà l’esito finale di questa esperienza ludico-espressiva per i più piccini.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *