Redazione Paese24.it

Calcio, 2^ Categoria. Vittoria amara per l’Amendolara: brutto infortunio per Chiarelli della Mandatoriccese

Calcio, 2^ Categoria. Vittoria amara per l’Amendolara: brutto infortunio per Chiarelli della Mandatoriccese
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Esordio casalingo vincente per l’Amendolara di Mister Vitale, che annienta con un pokerissimo la malcapitata Mandatoriccese. Partita da “sliding doors” quella andata in scena al Comunale di Amendolara, durata solo 45 minuti, a causa del terribile infortunio di Chiarelli, giocatore della Mandatoriccese, ma che son bastati alla formazione di casa a rifilare cinque reti e mettere in mostra un’ottima impostazione di gioco. La partenza dei padroni di casa è fulminea: passano solo 3 minuti dal fischio d’inizio quando Jarar si invola palla al piede verso la porta difesa da Laudonio, la sua conclusione viene respinta dall’estremo difensore ospite, il quale, pero’, non puo’ nulla sul tap in vincente di Crocco. Il vantaggio subito a freddo stordisce la Mandatoriccese, che fatica a ritrovare il bandolo della matassa. Ne approfitta allora l’Amendolara per allungare con Golia all’8′ minuto, servito ancora una volta da Jarar, fredda Laudonio con una pungente conclusione all’angolino. Il monologo degli uomini di Vitale continua al 16′ minuto, quando il direttore di gara ravvisa un tocco di mano in area di C. Chiarelli, decretando la massima punizione. Dal dischetto D’Angelo non sbaglia e mette in cassaforte il risultato. Al 32′ minuto sale in cattedra Jarar: il “centometrista” dell’Amendolara recupera palla a metà campo, si invola in una serie di dribbling in area di rigore e di sinistro disegna una parabola perfetta che si infila alle spalle dell’incolpevole Laudonio. Un gol da cineteca che manda in delirio il numeroso pubblico assiepato sugli spalti del Comunale, che ha il tempo di gustarsi la prodezza balistica di Rizzo al 41′ minuto, che con una poderosa conclusione al volo volo trafigge il portiere mandatoriccese, chiudendo i giochi sul 5 a 0 finale.

Sullo scadere della prima frazione di gioco, l’episodio che ha segnato in negativo questa giornata: Domenico Chiarelli, lanciato sulla fascia verso la linea di fondo, nel contrasto con D’Angelo finisce rovinosamente contro la recinzione del terreno di gioco. Sono attimi di terrore, le grida del giovane esterno della Mandatoriccese riecheggiano nel silenzio, lasciando intendere sin dai primi istanti la gravità dell’infortunio. Il giovane classe ’88 ha riportato una frattura scomposta all’avambraccio sinistro; accompagnato all’esterno del rettangolo di gioco per i primi soccorsi, è stato trasferito in ambulanza presso l’ospedale di Rossano. Questo episodio, che indubbiamente ha scosso tutti i giocatori in campo e le due società, ha di fatto chiuso il sipario sull’incontro, che a quel punto non avrebbe più avuto alcuna importanza. La Mandatoriccese ha preferito non continuare l’incontro per seguire il proprio calciatore in ospedale. Unanime il messaggio di augurio di  pronta guarigione nei confronti di Chiarelli anche da parte dell’Amendolara: il Presidente Angelo Soldato, a nome di tutta la Società, “in seguito al brutto incidente che ha subito Chiarelli, tesserato della Mandatoriccese, durante la partita odierna’ esprime il più grande dispiacere e la massima solidarietà nei confronti del giocatore, augurandogli una pronta guarigione e un veloce rientro in campo”.

Amendolara: Ciriaco, Guerra, Corrado, Rotondaro, D’Angelo, Munno, Rizzo, Lapolla, Crocco, Jarar, Golia. A disposizione: Martorano, Vitale, Infantino, Mourid, Berlingieri, Munno, Renne. Allenatore Vitale.

Mandatoriccese: Laudonio, Lavia, D. Chiarelli, Binga, Di Vico, Iozzi, C. Chiarelli, Lavorato, Lavecchia, De Fine, Taverna. A disposizione: Blaconà, Donnici, Mangone, Pugliese. Alleatore: Russo.

Arbitro: Oriolo da Rossano

Marcatori: 6′ pt Crocco, 8’pt Golia, 16′ pt D’Angelo (rig.), 32′ pt Jarar, 43′ pt Rizzo.

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *