Redazione Paese24.it

Trebisacce, bollette Tari. Amministrazione comunale chiede scusa ai commercianti

Trebisacce, bollette Tari. Amministrazione comunale chiede scusa ai commercianti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Pace fatta a Trebisacce, dopo la rettifica delle bollette della TARI, tra l’amministrazione comunale ed i commercianti. Il sindaco Mundo e l’assessore al Commercio Regino hanno convocato i commercianti aderenti all’Assopec (presidente Serafino Zangaro) e, confermando il rapporto di collaborazione reciproco, hanno comunicato loro l’avvenuta correzione degli avvisi ed hanno chiesto scusa «per l’errore – si legge nella nota del comune – di elaborazione e rimodulazione delle tariffe da parte degli uffici e che, al contrario di quanto artificiosamente sostenuto dalla Minoranza, nessun hai mai inteso far pagare ai contribuenti somme non dovute tenendo ben presente che, dati alla mano, le tariffe per le utenze non domestiche di Trebisacce, sono inferiori a molte cittadine, sia più piccole che più grandi del comprensorio. Ragion per cui si può affermare che, il commercio a Trebisacce deve ritenersi difeso e sostenuto dall’amministrazione comunale». I commercianti presenti, per bocca del presidente Zangaro, hanno apprezzato la tempestività della rettifica ed espresso soddisfazione per le tariffe applicate.

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *