Redazione Paese24.it

Prende forma “La Calabria che vuoi” di Gallo. Pronto un comitato di preparazione al Congresso

Prende forma “La Calabria che vuoi” di Gallo. Pronto un comitato di preparazione al Congresso
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Inizia a prendere forma e sostanza il nuovo movimento politico “La Calabria che vuoi”. Il sodalizio nato a giugno e che fa capo all’ex consigliere regionale di Cassano all’Ionio, Gianluca Gallo, sta svolgendo le assemblee territoriali che porteranno al primo congresso previsto per gennaio 2016, durante il quale verranno distribuite le cariche. Al movimento hanno già aderito numerosi cittadini e amministratori locali. «Stiamo costruendo un laboratorio di idee – commenta il “moderato” Gianluca Gallo, speranzoso in un parere favorevole della Magistratura che possa ricollocarlo così in consiglio regionale – senza voler diventare un partito, che si occupi del bene comune, di ambiente, di urbanistica, di territori, di autonomie locali e di etica della politica».

Nel frattempo, mentre nella provincia di Cosenza ha preso il via il tesseramento al nuovo sodalizio, è stato costituito un comitato provvisorio che traghetterà il movimento sino al congresso di gennaio prossimo. Fanno parte di questo comitato: Salvatore Borrescio (classe 1955), Pino Bosco e Salvatore Borrescio (classe 1966) per l’Arberia; Robert Aloisio per il Basso Tirreno; Carlo Rinaldo e Fabrizio Rende per l’area urbana cosentina; Paolo Focetola e Valeria Pizzuti (Alto Tirreno); Piero Parisano, Pino Dell’Armi e Francesco Chiaravalle per il comprensorio Montalto-Luzzi-Bisignano; Filippo Capalbo e Annarita Guaraglia per la Valle dell’Esaro; Angela Pugliese  per Saracena;  Gianluca Gallo, Antonio Vavolizza e Antonio Gaetani per il comprensorio Cassano-Civita-Frascineto; Saverio Matragano per le Serre cosentine;  Carlo Lo Prete per Castrovillari; Giovanni Sicignano e Antonio Monteforte per l’area di Corigliano; Vincenzo Brancaccio e Leonardo Valente  per l’Alto Jonio; Vincenzo Iapichino e Francesco Naccarato per il rossanese.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *