Redazione Paese24.it

Tribunale Rossano, “no” della Bindi a incontro con sindaci

Tribunale Rossano, “no” della Bindi a incontro con sindaci
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Ad annunciarlo è l'amministrazione comunale della città bizantina

Download PDF

La Commissione Antimafia ha rifiutato l’incontro con una rappresentanza dei sindaci della Sibaritide. A comunicarlo, attraverso una nota stampa, è l’amministrazione comunale rossanese, che ha spiegato come «dopo il niet ai sindaci del Ministro della Giustizia, che nei giorni scorsi ha visitato i presidi giudiziari di Lamezia Terme e Vibo Valentia by-passando e ignorando totalmente la grave situazione logistico-organizzativa del Tribunale di Castrovillari che ha accorpato quello di Rossano, è arrivato anche il no del presidente della organo di controllo parlamentare, l’onorevole Rosy Bindi,  alla richiesta inoltrata dal primo cittadino Giuseppe Antoniotti».

La Commissione parlamentare Antimafia si riunirà a Cosenza martedì 27 e mercoledì 28 ottobre prossimi, e già nei giorni scorsi il sindaco di Rossano aveva protocollato presso la Segreteria di Presidenza dell’organo di vigilanza della Camera dei Deputati, una formale richiesta di audizione di una rappresentanza dei sindaci della Sibaritide in relazione ai rilevanti problemi territoriali aggravatisi notevolmente a seguito della soppressione del Tribunale di Rossano.

«Ancora una volta – ha dichiarato Antoniotti – il Governo Renzi ha ritenuto opportuno non ascoltare le istanze di questo territorio. Questo comprensorio, che ha problemi sociali e strutturali enormi, continua a non vedersi riconosciuto il diritto fondamentale alla giustizia, sancito dalla Costituzione. Ovviamente  non ci arrendiamo e non indietreggiamo.  Auguro – ha aggiunto il sindaco – solo che l’ostruzionismo del Governo e del Ministro Orlando, che ormai da oltre un anno sta schivando il confronto diretto con le istituzioni locali, si possa risolvere in un dietrofront rispetto alle decisioni assunte».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *