Redazione Paese24.it

Calcio, 1^ categoria. Juvenilia fa tremare Arsenal. La capolista pareggia al 93′

Calcio, 1^ categoria. Juvenilia fa tremare Arsenal. La capolista pareggia al 93′
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Dopo una lunga serie di vittorie consecutive la capolista Arsenal Trebisacce deve frenare la sua corsa in quel di Roseto. L’attesissimo derby dell’Alto Jonio si conclude senza vincitori nè vinti e col risultato di 1-1. Sin dai primi minuti di gara gli ospiti sono apparsi sottotono e a corto di idee, giocando un calcio basato sui lanci lunghi per sfruttare la velocità di Russo. La Juvenilia, ben messa in campo da mister Presta, prova a sfruttare le ripartenze per far male all’11 giallorosso. Il primo tempo è di marca locale: al quarto d’ora è Nigro a rendersi pericoloso con una punizione deviata in angolo da Vitale.

Dieci minuti più tardi la Juvenilia trova la via della rete con Sicolo, abile a ribadire in rete una parata dell’estremo difensore ospite. Ma per l’arbitro, il signor Sportelli di Lamezia, il goal è da annullare poichè viziato da un fallo del centravanti. Il Trebisacce prova a farsi vivo con una punizione ben calciata da Apicella e deviata in tuffo da Paladino. Ma è la Juvenilia a trovare la rete del vantaggio al 36′: è l’ennesima punizione magistrale del mancino Berardi che si insacca alle spalle dell’incolpevole Vitale.

Dopo il riposo il Trebisacce prova a reagire e schiaccia nella propria metà campo una Juvenilia apparsa stanca. Prima va vicino alla rete con Apicella che sfiora il palo, poi alla mezz’ora un tiro-cross di Mundo scheggia la parte alta della traversa. Ma è un assedio e poco più tardi ancora il legno trasversale nega la gioia del goal al Trebisacce dopo un colpo di testa a botta sicura di Apicella. L’arbitro concede 5 minuti di recupero e quando il derby sembra ormai in tasca ai rosetani arriva la doccia fredda: calcio di punizione di De Giacomo verso il secondo palo, dopo una furibonda mischia in area spunta la testa di Apicella il quale da pochi passi infila l’incolpevole Paladino. Il Trebisacce si salva e guadagna un buon punto pur non giocando la sua migliore gara. Per il Roseto un grande rimpianto per una vittoria assaporata e sfumata solo al 93′.

FORMAZIONI

Juvenilia: Paladino, Franchino, Venneri, Rotondaro, Scaravaglione, Berardi, Introcaso, Infantino, Sicolo, Nigro C., Falcone (30’st Melfi). A disp: Durso, Tarsia, Gargaglione, Nigro A. All:Presta

Arsenal:Vitale, Pastore, Armentano (20 st Mundo), de Giacomo, Grillo, Munno, La Banca (1’st Barone), Greco, Apicella, Russo, Santo. A disp. La Banca II, Ambrogio, Bellitti, Rubino, Francese. All.Rusciani.

 Giovanni Durso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *