Redazione Paese24.it

Diamante, sparano a un ragazzo in un locale. Due arresti

Diamante, sparano a un ragazzo in un locale. Due arresti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Due persone sono state arrestate, dai carabinieri di Scalea, per il tentato omicidio di un giovane di 33 anni, avvenuto all’interno di un locale notturno di Diamante. I giovani sottoposti a fermo sono il 23enne A. N., di Cosenza, è il 21enne M. D., di Belvedere Marittimo. L’episodio è avvenuto nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 ottobre, quando, a seguito di una segnalazione giunta al 112, le forze dell’ordine hanno trovato il  ragazzo riverso in una pozza di sangue all’interno dei bagni del locale, in quanto colpito da un colpo di arma da fuoco alla gola. Il movente, secondo gli investigatori, è legato a una futile discussione tra uno dei due fermati e il ferito.

I carabinieri hanno ricostruito i fatti dopo aver interrogato per ore diversi testimoni, individuando i responsabili che, dal momento della fuga, si erano resi irreperibili. Nella giornata di ieri (lunedì 26 ottobre ndr) i carabinieri della compagnia di Scalea unitamente ai militari della compagnia di Cosenza hanno attuato sul territorio una vera e propria caccia all’uomo: sono stati controllati tutti i locali che i due erano soliti frequentare e le abitazioni a loro riconducibili. I due si sono poi costituiti presso la stazione dei carabinieri di Cosenza. Gli arrestati sono stati associati presso il carcere di Cosenza a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre restano critiche le condizioni del giovane, che risulta ancora ricoverato presso il reparto di rianimazione dell’ospedale di Cosenza in prognosi riservata.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *