Redazione Paese24.it

Cassano all’Ionio si candida come meta turistica per le Avis d’Italia

Cassano all’Ionio si candida come meta turistica per le Avis d’Italia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’Avis di Sibari e quella di Petrizzi (Cz) insieme per organizzare e pianificare le proprie attività attraverso il confronto e lo scambio di idee ed esperienze. I due presidenti, rispettivamente Alessandro Rusciani e Paolina Esposito, si sono incontrati a Cassano all’Jonio, dove la delegazione catanzarese di “avisini” ha visitato le grotte di Sant’Angelo, gli scavi e il museo archeologico di Sibari. «Un momento importante – ha sottolineato Rusciani – a testimonianza della volontà di promuovere la donazione del sangue volontaria,  periodica, associata, non remunerata, anonima e consapevole, intesa come valore umanitario e universale, espressione di solidarietà e civismo».

Durante l’incontro, l’Amministrazione comunale di Cassano, attraverso l’assessore Stefano Petrosino, ha proposto l’idea dei “pacchetti turistici” da sottoporre a tutte le sedi Avis calabresi ma non solo, riconoscendo in essa un’opportunità di promozione e valorizzazione del proprio territorio, delle bellezze artistico-culturali ed agroalimentari. «Felice e soddisfatta» della visita anche tutta la delegazione dell’Avis di Petrizzi – pronta all’inaugurazione della nuova sede (il 3 novembre) come punto di raccolta per effettuare la donazione di sangue -, che ha riconosciuto nei volontari di Sibari passione, impegno, competenza e professionalità.

Durante l’incontro, infine, si è discusso sulle molte attività che vedranno coinvolti i rappresentanti delle due sedi comunali, nella prossima assemblea regionale Avis Calabria, in programma (per fini organizzativi e logistici) ad Altomonte nel mese di aprile, con l’intero direttivo dell’Avis (Associazione Volontari Italiani Sangue) di Sibari, Castrovillari, Lungro, Spezzano Albanese, Corigliano Calabro, Rossano e Cariati.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *