Redazione Paese24.it

Terranova di Pollino, sorgente “San Francesco” torna al suo antico splendore

Terranova di Pollino, sorgente “San Francesco” torna al suo antico splendore
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

E’ stata inaugurata e benedetta venerdì mattina, nel cuore del Parco del Pollino, la “nuova” sorgente “San Francesco” di Terranova (nella foto oggi). La storica sorgente, punto di ristoro per i tanti pellegrini calabresi e lucani che a piedi si recavano alla Madonna del Pollino, versava da oltre trent’anni in pessime condizioni e ridotta appena ad un rigagnolo, abbandonata dopo la costruzione della strada asfaltata. L’Amministrazione comunale di Terranova del Pollino in collaborazione con il Parco e l’Area Programma Lagonegrese-Pollino, ha ripristinato l’antica sorgente ridonandogli l’antico e rurale splendore.

La sorgente, sita nel pianoro di San Francesco (1.515 metri), lungo il sentiero che da “Acquatremola” (dove è presente un’altra famosa fontana) porta ai Piani del Pollino, è un punto di riferimento anche per i tanti escursionisti, cercatori di funghi e amanti della montagna, «in quanto – come racconta l’assessore all’Ambiente del Comune di Terranova, Giuseppe Ciancia –  è l’unico punto acqua disponibile tra la Località Acquatremola e la Sorgente Pittacurc’ ai piedi dei Piani del Pollino». Anche il parroco del paese, don Pablo Alberto Heis, venerdì mattina è salito alla sorgente per la benedizione della fonte, alla presenza dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, della Forestale e di alcuni cittadini.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *