Redazione Paese24.it

Castrovillari, vertenza Italcementi in Consiglio Regionale. Chiesto un tavolo ministeriale

Castrovillari, vertenza Italcementi in Consiglio Regionale. Chiesto un tavolo ministeriale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La vertenza Italcementi di Castrovillari approda in Consiglio Regionale. Proprio oggi (martedì) i consiglieri regionali Carlo Guccione e Giuseppe Aieta hanno presentato nella seduta di Palazzo Campanella a Reggio Calabria un apposito ordine del giorno chiedendo al presidente della Regione, Mario Oliverio e alla sua Giunta di interpellare il ministro per lo Sviluppo Economico, Federica Guida, e del Lavoro, Giuliano Poletti, affinché possa essere istituito un tavolo nazionale sulla vicenda, per scongiurare la perdita di posti di lavoro. L’impianto tra Castrovillari e Frascineto, che dovrebbe essere rilevato da una società tedesca, leader nel settore, passerebbe da impianto produttivo e centro di macinazione, sforbiciando il numero di dipendenti.

“A seguito di una interpretazione restrittiva del comma relativo alla riorganizzazione degli ammortizzatori sociali, vi sarebbe l’impossibilità per Italcementi – scrivono nell’ODG, Guccione e Aieta – di poter chiedere la proroga della Cassa Integrazione per l’anno 2016, con la drammatica conseguenza che per una parte consistente dei lavoratori si attiverebbe la procedura di mobilità. Visti i finanziamenti previsti per gli interventi infrastrutturali di grande rilevanza (macro lotto SS106, macro lotto A3 Cosenza Altilia, Ospedale della Sibaritide) nella Provincia di Cosenza – continuano i consiglieri regionali –  potrebbe esserci un’occasione importante di rilancio del sito produttivo di Castrovillari e dell’intero territorio cosentino. Quindi è indispensabile la concessione di una proroga degli ammortizzatori ordinari che consenta a tutti i lavoratori del gruppo di restare all’interno del perimetro aziendale”. A questo punto è lecito chiedersi, tra l’altro, se le opere infrastrutturali che Guccione e Aieta mettono sul piatto della trattativa, davvero rientrano nell’agenda del Governo Renzi.

 Vincenzo La Camera

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *