Redazione Paese24.it

Calcio, 2^ categoria. Krosia beffa Oriolo nel big match. Amendolara serve un altro poker

Calcio, 2^ categoria. Krosia beffa Oriolo nel big match. Amendolara serve un altro poker
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Krosia continua la sua marcia dopo aver superato anche l’Oriolo nello scontro diretto (nella foto a fine gara). Ad inseguire i crosioti  adesso c’è l’Amendolara del giovane presidente Soldato che apparecchia il secondo 4-0 consecutivo questa volta al “P. Toscano” di Cassano all’Ionio contro il Lauropoli. Alla solita doppietta di Jarar si affiancano le reti di Munno (seconda consecutiva per il difensore) e Rotondaro. Crolla in casa il Rocca Imperiale a cospetto dalla Mandatoriccese che fino ad ieri pomeriggio non aveva portato a casa nemmeno un punto. Il Piragineti di Rossano si ricorda che con alcuni suoi elementi in settimana ha affrontato il Chievo Verona e rifila così 10 reti al malcapitato Terranova da Sibari.

RISULTATI 5^ GIORNATA SECONDA CATEGORIA GIR. A: Nuova Pol. Sandemetrese-Crucolese 2-1; Nuova Rocca Imperiale-Mandatoriccese 0-1; Atletico Altomonte-Cropalati 2-3 (sosp. a 10′ dalla fine sul 2-3); Krosia-Oriolo 2-1; Piragineti-Sporting Terranova 10-0; Lauropoli-Amendolara 0-4

CLASSIFICA: Krosia 15; Amendolara 12; Oriolo, Cropalati* e Nuova Pol. Sandemetrese 10; Piragineti 9; Nuova Rocca Imperiale 6; Atletico Altomonte * e Crucolese 4; Mandatoriccese 3; Lauropoli 1; Sporting Terranova 0 (* una partita in meno)

PROSSIMO TURNO – 22 novembre 2015, h. 14.30: Amendolara-Nuova Pol. Sandemetrese (sabato); Sporting Terranova-Lauropoli; Oriolo-Piragineti; Cropalati-Krosia; Mandatoriccese-Atletico Altomonte; Crucolese-Nuova Rocca Imperiale

v.l.c.

____________________________________________________________________________________

KROSIA – ORIOLO 2-1

Non basta una prestazione di grande carattere all’Oriolo per uscire indenne dalla trasferta di Krosia. La beffa, confezionata da Celi, arriva al 90’ con la formazione del presidente Diego ridotta in nove uomini per via delle espulsioni di Mundo e Grillo. Il big match della quinta giornata non ha tradito le attese, confermando lo spessore delle due compagini che si sono sfidate a viso aperto e hanno dato vita a un incontro vibrante. Rusciani, già privo dell’infortunato Bellitti, dopo appena 10’ di gioco perde per un problema muscolare anche Flocco. Il Krosia fiuta l’opportunità di sorprendere un avversario che deve riorganizzare il proprio assetto e prende le redini del gioco: la spinta locale produce tre calci d’angolo a stretto giro di posta. Sull’ultimo il Krosia passa: è Bevacqua a incornare, trovando lo spiraglio giusto per gonfiare la rete (29’).

La risposta ospite è affidata, in chiusura di tempo, a un destro di R. Oriolo che fa la barba al palo e si perde sul fondo. Al rientro dagli spogliatoi, la gara si infiamma subito  con continui capovolgimenti di fronte che non cambiano la storia della partita. A pesare è invece la doppia espulsione a carico dei gialloverdi che matura nel corso della ripresa, con Mundo (al 65’)  e Grillo (al 76’) spediti nell’angolo dei ‘cattivi’ dal direttore di gara. La strada pare in discesa per la capolista, ma l’Oriolo non è affatto domo e, all’88’, coglie l’ormai insperato gol del pareggio con una punizione dello specialista Rusciani. Il Krosia non ci sta e si riversa in attacco, gli ospiti si aggrappano alle ultime energie ma, allo scadere, si arrendono al lampo di Celi. Una doccia gelata per l’Oriolo, che stava accarezzando l’impresa e si ritrova a fare i conti con recriminazioni e più di un rimpianto. La prima battuta d’arresto stagionale lascia l’amaro in bocca, ma il gioco e la solidità mostrati depongono a favore di un pronto riscatto. Il Krosia supera un test probante e, confermandosi in vetta a punteggio pieno, manda un chiaro messaggio alle inseguitrici.

Marcatori: 29’ Bevacqua; 88’ Rusciani(O); 90’ Celi.

Oriolo: Costanzo, Napoli, Flocco (10’Giampietro), Gerundino, Campana, Grillo, Munno, Mundo, Oriolo, Rusciani, Basile.  All. Rusciani

Pierfrancesco Greco

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *