Redazione Paese24.it

Calcio, 2^ categoria. Amendolara agguanta Krosia in vetta. Crolla l’Oriolo

Calcio, 2^ categoria. Amendolara agguanta Krosia in vetta. Crolla l’Oriolo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Primo passo falso del Krosia che cade in casa della matricola terribile Cropalati. Non ne approfitta l’Oriolo sconfitto tra le mura amiche da un ritrovato Piragineti Rossano. Ma è l’Amendolara che non si lascia sfuggire la ghiotta occasione e con la vittoria nell’anticipo di sabato aggancia la vetta. Ancora una sconfitta per la Nuova Rocca Imperiale che si fa rimontare sul campo della Crucolese e cede di schianto grazie ad un tripletta del bomber Amantea. Goleada dell’Altomonte a Mandatoriccio. (Nella foto, Terranova-Lauropoli)

RISULTATI 6^ GIORNATA SECONDA CATEGORIA GIR. A: Amendolara-Nuova Pol. Sandemetrese 3-0 (sabato); Oriolo-Piragineti 1-2; Cropalati-Krosia 3-2; Mandatoriccese-Atletico Altomonte 0-6; Crucolese-Nuova Rocca Imperiale 4-3; Sporting Terranova-Lauropoli 0-0

CLASSIFICA: Amendolara e Krosia 15; Cropalati 13; Piragineti 12; Oriolo e Pol. Nuova Sandemetrese 10; Atletico Altomonte e Crucolese 7; Nuova Rocca Imperiale 6; Mandatoriccese 3; Lauropoli 2; Sporting Terranova 1

PROSSIMO TURNO – domenica 29 novembre 2015 h. 14,30: Nuova Rocca Imperiale-Nuova Pol. Sandemetrese; Atletico Altomonte-Crucolese; Krosia-Mandatoriccese; Piragineti-Cropalati; Lauropoli-Oriolo; Sporting Terranova-Amendolara

La redazione

__________________________________________________________________________________

ORIOLO – PIRAGINETI 1 – 2

Il quotato Piragineti espugna il Comunale di Oriolo e fa un gran balzo in classifica, avvicinandosi alla vetta. Secondo k.o. consecutivo invece per l’Oriolo, che si vede scavalcato proprio dai rivali rossanesi e deve rialzarsi al più presto per non perdere contatto dal vertice. La prima metà di gara regala pochi spunti di cronaca: latitando le azioni degne di nota, è la noia a fare da padrona. Il taccuino registra un’occasione per parte. Al 10’ ci provano i padroni di casa con Flocco che, pescato da una punizione di Santagata, colpisce al volo mancando di poco il bersaglio, complice anche la deviazione di un difensore ospite. Al 25’ il Piragineti si fa vivo dalle parti di Amendolara con un rasoterra di Vilella, che viene deviato in corner dall’attento estremo difensore gialloverde (all’esordio in questo campionato).

Il copione sembra restare immutato anche nelle prime battute della ripresa, ma al 55’ Forciniti porta in vantaggio gli ospiti con un tiro dall’interno dell’area. La rete del Piragineti è un fulmine a ciel sereno che stordisce l’Oriolo: l’undici gialloverde accusa anche moralmente il colpo e fatica a imbastire azioni incisive. La compagine ospite si rintana sorniona nel proprio guscio, per poi venir fuori e fare male alla prima opportunità: spiovente da calcio d’angolo, la difesa oriolana pasticcia e per Vilella è un gioco da ragazzi depositare in rete(75’). Dopo pochi minuti l’Oriolo rimette in discussione il risultato grazie al solito Basile. Il capocannoniere della squadra di Rusciani raccoglie un invito di Bellitti e firma il suo quarto gol stagionale, spedendo la sfera nel sacco con una precisa inzuccata(79’). Non basta però a evitare la sconfitta ai suoi; il Piragineti è determinato e compatto nel respingere i timidi assalti dei locali e si porta a casa tre punti, a conti fatti, meritati. Nell’Oriolo, che perde partita e imbattibilità casalinga, si sono sicuramente fatte sentire le assenze degli squalificati Grillo e Mundo, pedine importanti ancor di più se si considera la caratura degli avversari, ma non possono da sole giustificare la prestazione sotto tono e l’involuzione rispetto alle precedenti uscite. Urge riprendere la marcia già sul campo del Lauropoli, teatro della prossima esibizione di Santagata e compagni.

Marcatori: 55’Forciniti, 75’Vilella, 79’Basile(O).

Oriolo:Amendolara,Campana,Flocco,Gerundino,Bellitti,Introcaso,Santagata,Munno,Oriolo,Rusciani,Basile. A disp:Costanzo,Giampietro,Napoli,Adduci,Siciliano.  All.Rusciani

Pierfrancesco Greco

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *