Redazione Paese24.it

Morano Calabro, più luce e meno costi con la nuova illuminazione pubblica

Morano Calabro, più luce e meno costi con la nuova illuminazione pubblica
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Con delibera di Giunta n°108 del 5 novembre scorso il Comune di Morano Calabro ha affidato alla società Enel Sole l’intervento di riqualificazione e ampliamento degli impianti di illuminazione pubblica sul territorio comunale. Saranno sostituiti nel prossimo mese di gennaio 528 corpi illuminanti di vecchia generazione, ubicati nella zona nuova dell’abitato, con altrettanti organi dotati di tecnologia led, e uniformate alla medesima colorazione le lanterne del centro storico. Si procederà, inoltre, all’installazione di orologi astronomici nelle cabine esistenti, per sincronizzare accensione/spegnimento delle lampade con la luce solare, evitando errori o sfasamento nella regolazione dei tempi.

Molteplici gli obiettivi dell’esecutivo De Bartolo. Il primo, e più immediato, una sostanziale riduzione nei consumi di energia elettrica quindi del peso della bolletta sulle finanze dell’Ente: si passerà dagli attuali 425.156 Kwh a 130.243 Kwh, pari a una diminuzione del 69,58%; in termini economici significa risparmiare 53.084,00 euro l’anno. Il secondo, direttamente connesso all’ambiente, riguarda i parametri del documento adottato dall’Unione Europea il 9 marzo 2007, che prevede per i paesi membri, entro l’anno 2020, la riduzione del 20% delle emissioni di gas serra, l’aumento del 20% dell’efficienza energetica e il raggiungimento della quota 20% di fonti energetiche alternative. Il terzo attiene alla sicurezza, stradale e civile. Il nuovo sistema permette, infatti, un’illuminazione nettamente superiore all’attuale, con ovvie ricadute positive sul controllo a la vivibilità dei luoghi. Quarta finalità, rilevante per un paese turistico, la standardizzazione dell’effetto cromatico degli organi luminosi. L’impatto visivo che ne consegue può rappresentare un potente attrattore per i visitatori che ammirano la singolare forma conica del centro storico approssimandosi da sud o dai diversi punti panoramici di cui Morano abbonda insieme al suo vasto e apprezzato patrimonio culturale. Il costo dei lavori è pari a 200.000 euro, che saranno pagati dalla committenza ad opera terminata e solo se – eccellente clausola di garanzia per il Comune – saranno rispettate le promesse di risparmio sui consumi.

La redazione

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *