Redazione Paese24.it

Villapiana, Area Futuro vicina alle vittime della strada

Villapiana, Area Futuro vicina alle vittime della strada
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Importante iniziativa targata Area Futuro in favore delle vittime della strada. L’Associazione, presieduta da Luigi Dramisino e che ha come riferimento politico il presidente del consiglio comunale di Villapiana, Michele Grande, ha presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi Giovedì 10 Dicembre in Largo Fratelli Bandiera a Villapiana Centro, da gennaio metterà a disposizione della cittadinanza un proprio legale di fiducia che effettuerà consulenze gratuite per tutte le problematiche inerenti alle vittime della strada. Un’iniziativa che si inserisce in un contesto sociale fortemente segnato dalla presenza della Statale 106, che secondo i dati Istat provoca una media di due morti e cinque feriti al mese, numeri che l’hanno ormai tristemente resa nota come la “statale della morte”, ma che presto – secondo quanto affermato dal presidente Dramisino –  potrà essere estesa ad altre categorie di cittadini svantaggiati e/o in difficoltà economiche e sociali. Le consulenze legali saranno gratuite e supportate da legali esperti in materia: “Le problematiche relative alla sicurezza stradale hanno un ampio spettro – afferma l’Avvocato Leonardo Nista – partono dalla semplice manto pieno di buche fino, dalle violazioni del codice della strada alle fastidiose contravvenzioni legate a tutor e autovelox, spesso installati selvaggiamente, fino a eventi più gravi in cui qualcuno, purtroppo, paga con la vita”.

Michele Grande, nel suo intervento conclusivo, ha sottolineato come l’iniziativa sia anche frutto dell’esperienza amministrativa maturata in questi ultimi 18 mesi: “La macchina amministrativa ha una componente fondamentale legata ai servizi sociali. Noi come Area Futuro riproponiamo una nostra iniziativa dopo alcuni mesi proprio per andare incontro ai cittadini: lo facciamo parlando di sicurezza stradale proprio perché siamo interessati da vicino alla tematica che riguarda la SS 106. Proprio per questo, nonostante i silenzi del Ministro Delrio alle sollecitazioni del territorio, stiamo valutando insieme ad altri comuni un’azione collettiva per incontrare il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e chiedere di essere finalmente ascoltati”.

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *