Redazione Paese24.it

Lungro, si dimenticano il falò acceso e il cinema va a fuoco

Lungro, si dimenticano il falò acceso e il cinema va a fuoco
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Diventa sempre più veritiera l’ipotesi dolosa per l’incendio che ha colpito alcuni giorni fa l’ex cinema “Diana” di Lungro, punto di riferimento culturale del piccolo comune arbereshe. In queste ore i carabinieri della locale stazione agli ordini del neo maresciallo Emanuele Massimiani hanno denunciato in stato di libertà due giovani, di cui uno minorenne, ritenuti responsabili dell’insana azione, verificatasi nella notte tra il 4 e il 5 dicembre, in occasione della festa di San Nicola, contornata dai tradizionali falò.

Le indagini dei carabinieri, costruite su alcuni indizi trovati sul luogo dell’incendio con l’aggiunta di numerose testimonianze di giovani del posto, hanno permesso di risalire ai fatti di quella notte. Secondo la ricostruzione degli uomini dell’Arma, i due giovani denunciati avrebbero acceso un falò nei pressi di una porta in legno dell’ex cinema. I due ragazzi si sono allontanati senza provvedere al totale spegnimento del fuoco che durante la notte incendiava prima la vicina porta e poi l’intero stabile.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *