Redazione Paese24.it

Repubblica Dominicana, il nuovo Console d’Italia è di Trebisacce

Repubblica Dominicana, il nuovo Console d’Italia è di Trebisacce
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il trebisaccese Vincenzo Odoguardi (nella foto), di professione architetto, è stato nominato Console d’Italia nella Repubblica Dominicana. La sua nomina è stata proposta dal ministero italiano degli Affari Esteri ed è stata confermata dal ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Santo Domingo. Per la cronaca va ricordato che l’arch. Odoguardi da diversi anni condivide la sua residenza tra l’Italia e la Repubblica Dominicana. E proprio alla cura del neo-Console sono state assegnate diverse Province della Repubblica di Santo Domingo dove risiede la maggior parte degli italiani (circa 30mila) e dove arrivano ogni anno, o all’aeroporto della Romana o al porto di Punta Cana, tantissimi aerei e circa 40 navi da crociera battenti bandiera italiana con a bordo circa 175mila turisti italiani.

Vinc. OdoguardiMa al console Odoguardi sono state affidate anche diverse imprese italiane che operano nella capitale Santo Domingo (nella foto) e che egli segue in tutte la varie problematiche grazie all’esperienza acquisita come presidente della Camera di Commercio italiana. Come segno di grande altruismo il console Odoguardi, non nuovo a gesti di concreta generosità, alla presenza di autorità politiche, militari e civili, ha annunciato la prossima apertura, sull’isola di Santo Domingo, del primo Centro Oncologico, del tutto gratuito per i pazienti affetti da malattie neoplastiche. Il tutto con il patrocinio della Fondazione “Sancti Cirylli“, organizzazione umanitaria che fa riferimento all’Ordine “Byzantinus Sancti Sepulchri” di Malta, del quale l’architetto Odoguardi conserva il grado di Gran Priore per la Repubblica Dominicana.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *