Redazione Paese24.it

Crosia, Capodanno in piazza con lanterne e musica popolare

Crosia, Capodanno in piazza con lanterne e musica popolare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

A Crosia un Capodanno in piazza fatto di musica e di messaggi sociali. Soddisfatta l’amministrazione comunale della cittadina del basso jonio per il format artistico-culturale proposto nella notte di San Silvestro. L’evento, realizzato grazie alla collaborazione con l’associazione Magna Grecia, ha visto la partecipazione di Mimmo Cavallaro e i Taran Project, che attraverso la loro musica popolare, hanno divertito le persone presenti in piazza Dante per festeggiare l’arrivo del 2016. Raggiante il sindaco di Crosia Antonio Russo. Per il primo cittadino l’evento «è stato riuscitissimo, unico nel suo genere perché non avevamo esperienze passate che potessero darci un riscontro in termini di numeri e partecipazione. Abbiamo fatto leva esclusivamente sulla riconosciuta predisposizione della popolazione ad essere aperta alle novità». CAPODANNO-LANTERNE (3)Ma un’altra importante iniziativa, realizzata sempre nella notte di San Silvestro, è stata quella di distribuire in piazza trecentocinquanta lanterne volanti, che hanno spiccato il volo alla mezzanotte. Un messaggio sociale importante, mirato ad arginare l’uso dei giochi pirotecnici pericolosi. Non solo, parte del ricavato dalle offerte per le lanterne sarà devoluto in beneficenza.

CAPODANNO-020116 (10)«Quest’anno – hanno sottolineato il vicesindaco di Crosia, con delega alla sicurezza, Serafino Forciniti e il consigliere comunale Giovanni Greco – possiamo affermare, con orgoglio, che abbiamo abbattuto di circa il cinquanta per cento l’utilizzo di materiale pirotecnico. Questo grazie anche alla novità delle lanterne volanti, distribuite tra quanti, perlopiù giovani e famiglie, erano presenti in piazza per il concerto. Un’idea lanciata dall’associazione Magna Grecia e che  abbiamo subito condiviso e sostenuto».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *