Redazione Paese24.it

Alluvione Rossano, parte la riqualificazione delle strade

Alluvione Rossano, parte la riqualificazione delle strade
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

A Rossano ripartono i lavori per la messa in sicurezza delle aree più colpite dall’alluvione dello scorso mese di agosto. Il Comune, guidato attualmente dal commissario prefettizio Aldo Lombardo, ha infatti stanziato 210mila euro per la salvaguardia della pubblica incolumità e per evitare l’aggravamento dei danni. Nei prossimi giorni prenderanno il via, quindi, gli interventi per il consolidamento scarpata strada di accesso al villaggio Santa Chiara, consolidamento scarpata ex SS177, antistante ingresso Anfiteatro Comunale Maria De Rosis e per la sistemazione del tratto stradale comunale contrada Ciminata Greco.

Nello specifico, il progetto di “Consolidamento scarpata strada di accesso al villaggio Santa Chiara” redatto dall’ufficio tecnico comunale, prevede lavori di rimozione delle gabbionate franate e formazione piano di posa del muro di sostegno, nonché la realizzazione, in corrispondenza del corpo di frana e a rinforzo della sede stradale, di un muro di sostegno in cemento armato con fondazioni su pali, l’installazione di una barriera di sicurezza in acciaio sopra il muro in realizzazione di sistema di regimazione delle acque piovane mediante canale aperto in acciaio tipo “armico” per un importo totale complessivo di 80mila euro. Il progetto redatto dall’ufficio tecnico comunale, inerente i lavori di “Consolidamento scarpata ex SS177, antistante l’ingresso dell’Anfiteatro Comunale ex Campo Sportivo Maria De Rosis”, prevede lavori di movimento terra per scavi, costruzione di un muro in calcestruzzo armato con la funzione di letto di posa, gabbionatura, sistemazione della sede stradale e regimazione delle acque, per l’importo totale di 57mila euro.

È stata approvata, inoltre, la perizia dei lavori urgenti di “Sistemazione tratto stradale comunale contrada Ciminata Greco a seguito dell’evento alluvionale del 12 agosto 2015” necessari per la salvaguardia della pubblica incolumità e per evitare l’aggravamento dei danni, nel tratto in prossimità del distributore carburanti, dove la forza delle acque piovane provenienti da monte della strada comunale (ex SS 106 Rossano – Corigliano) ha causato la rottura del rilevato stradale di valle con notevole restringimento della carreggiata stradale già di modeste dimensioni rispetto all’intensità del traffico sostenuto.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *