Redazione Paese24.it

Notte di Natale da incubo per una coppia. Rumeno tenta di violentare la donna

Notte di Natale da incubo per una coppia. Rumeno tenta di violentare la donna
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Notte di Natale da incubo a Cosenza per una giovane coppia rumena. Proprio nella notte santa un rumeno si è introdotto nella casa dei suoi connazionali forzando la porta d’ingresso e introdottosi nella stanza da letto tramortiva l’uomo con una bottigliata in testa. A questo punto dell’attenzioni di B.A.C., 22 anni, senza fissa dimora, si rivolgevano alla povera donna che veniva costretta a spogliarsi e a subire lo spegnimento di una sigaretta sulla mano.

Nei momenti concitati in cui l’orco cercava di abusare della donna, il compagno di lei riprendeva i sensi e riusciva a mettere in fuga il balordo che faceva perdere le sue tracce. Ma i carabinieri di Cosenza Principale nel corso delle loro indagini coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza, Antonello Bruno Tridico e dirette dal Procuratore Capo Dario Granieri, sono riusciti ad intercettare il balordo rumeno ieri pomeriggio (giovedì) mentre con la valigia cercava di darsi alla fuga dalla stazione ferroviaria del capoluogo di provincia. L’aggressore, tratto in arresto con le accuse di violenza sessuale, lesioni personali e violazione di domicilio. , si trova ora nel carcere di Cosenza.

 

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *