Redazione Paese24.it

Rossano. Buche sulla S.S.106, iniziative popolari per risolvere il problema

Rossano. Buche sulla S.S.106, iniziative popolari per risolvere il problema
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sono passati cinque mesi dall’alluvione che ha colpito il basso jonio cosentino eppure, nelle zone di Corigliano e Rossano, i problemi sono ancora evidenti. Associazioni, comitati e forze politiche tengono sempre alta l’attenzione sul tema, chiedendo a gran voce alle istituzioni la risoluzione delle problematiche emerse dopo il nubifragio. Tra le difficoltà riscontrate dalla popolazione, è da annoverare la delicata situazione appurata nelle contrade rossanesi di Ciminata-Greco, Petraro, San Francesco e Piragineti, dove sulla vecchia S.S. 106 Jonica vengono segnalate  11 buche pericolose che hanno già causato una serie di incidenti, per fortuna senza conseguenze. Partendo da queste difficoltà, il movimento Raggio di S.O.L.E. ha deciso di organizzare, per domani, domenica 17 gennaio, un incontro – dibattito  dal titolo “S.S. 106 Jonica Rossano Scalo – Corigliano Centro, quali iniziative popolari da intraprendere dopo l’alluvione del 12 agosto 2015?”. L’appuntamento è previsto per le ore 9 e si terrà nei locali dell’associazione “Pathirion”, sita in contrada Piragineti. Un tentativo, quindi, da parte dell’associazione, di coinvolgere la cittadinanza per arrivare a dei risultati tangibili e risolvere una parte delle complicazioni sorte a seguito dell’alluvione del 12 agosto scorso.

(Foto di repertorio ndr)

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *