Redazione Paese24.it

Castrovillari, all’Itcg giornate sulla legalità. «Vogliamo essere cittadini, non sudditi»

Castrovillari, all’Itcg giornate sulla legalità. «Vogliamo essere cittadini, non sudditi»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Proseguono all’Itcg “Pitagora-Calvosa” di Castrovillari le iniziative sul tema della legalità, con la seconda giornata di studio tenutasi pochi giorni fa nell’auditorium della scuola. L’incontro è stato introdotto dal dirigente scolastico, professoressa Rosa Maria Paola Ferraro che, oltre a sottolineare l’importanza di tali iniziative per la formazione di «una coscienza politica e sociale nel senso più elevato», ha ribadito quanto sia importante essere “cittadini, non sudditi”, soprattutto in una terra come la Calabria, «per rendere effettivo un processo di emancipazione dalle vecchie logiche clientelari». A relazionare, il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, l’avvocato Luisa Maria Fiorito e il docente di Diritto costituzionale dell’Università di Brescia, Antonio D’Andrea.

«Il diritto appartiene a noi tutti, in quanto regola tutto ciò che facciamo quotidianamente – ha affermato il primo cittadino. Un buon legislatore è colui che viene incontro alle esigenze della comunità, senza imporre la sua volontà, in un rapporto sinergico col territorio». Sull’importanza di «riappropriarsi della conoscenza delle fonti del diritto per esercitare appieno la nostra cittadinanza e per partecipare consapevolmente alla vita politica del nostro Paese» si è, invece, soffermato il professor D’Andrea, partendo dall’analisi delle riforme che oggi si vorrebbero apportare al testo costituzionale, ed evidenziandone le pericolose e possibili “devianze”.  Infine, si è rivolta soprattutto ai giovani l’avvocato Fiorito sostenendo che «la legalità sta nelle piccole cose» e rifiutando «la figura del politico vista come mezzo per ottenere favori personali». Dopo gli interventi, il dibattito aperto a tutti gli studenti, non solo dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri, ma anche del Liceo classico “Garibaldi” e artistico “Alfano, che hanno partecipato all’iniziativa.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *