Redazione Paese24.it

Giornata della Memoria, GD Villapiana e San Lorenzo: «Un orrore che non dovrà mai ripetersi»

Giornata della Memoria, GD Villapiana e San Lorenzo: «Un orrore che non dovrà mai ripetersi»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sono trascorsi 71 anni da quel 27 Genaio 1945, quando i cancelli di Auschwitz furono aperti, mostrando al mondo intero l’immane orrore del genocidio nazista. I Giovani Democratici di Villapiana, congiuntamente ai colleghi di San Lorenzo Bellizzi, vogliono ricordare quanto accaduto in quel campo di concentramento, divenuto emblema della violenza e della crudeltà umana, proponendo importanti riflessioni sui valori della pace e dell’uguaglianza, affinché simili barbarie non debbano mai più ripetersi. «E’ fondamentale – affermano i rappresentanti dei due circoli, Adolfo De Santis e Francesco Rago – che l’attenzione di tutti sia rivolta al ricordo delle vittime della bieca dittatura del Nazionalsocialismo, del Fascismo e dell’ Olocausto. Questa data assume un valore importantissimo, poiché ricorda ad ogni uomo che la memoria storica di quanto accaduto in quel buio periodo é un dovere imprescindibile.

Questo giorno deve rappresentare un’occasione maggiore per ribadire ancora una volta la sacralità di valori quali la libertà, in qualsivoglia sua forma, ed il rispetto per l’alterità. I circoli cittadini dei Giovani Democratici di Villapiana e San Lorenzo Bellizzi non dimenticano ed invitano ogni cittadino a riflettere sull’importanza del dialogo e della pace come uniche soluzioni per la conquista della pace e l’eradicazione della violenza in tutto il mondo».

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *