Redazione Paese24.it

La musica popolare di Mimmo Cavallaro al Carnevale di Castrovillari

La musica popolare di Mimmo Cavallaro al Carnevale di Castrovillari
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Tra i tanti ritmi allegri del Carnevale di Castrovillari ci saranno anche quelli della musica popolare di Mimmo Cavallaro che domenica (7 febbraio), dopo la sfilata, alle 19.30, si esibirà con i TaranProject, in Piazza Municipio. Le radici della tarantella calabrese, trasportati in chiave moderna, animeranno, così, la città del Pollino, facendo divertire grandi e piccini con quello che è considerato “l’inarrestabile fenomeno della nuova musica popolare nazionale”.

I TaranProject sono un gruppo di musica etnica calabrese di Caulonia, guidato da Mimmo Cavallaro, (voce, chitarra battente), direttore artistico del “Kaulonia Tarantella Festival”, e Cosimo Papandrea (voce, organetto, lira calabrese e chitarra). Con loro, Giovanna Scarfò (voce, danze e tamburello), Andrea Simonetta (chitarra classica, mandola), Gabriele Albanese (sax soprano, pipita, marranzano, fujara, lira calabrese), Carmelo Scarfò (basso elettrico), Alfredo Verdini (tamburello e percussioni). L’ultimo album, “Sonu” (nome arcaico con cui veniva identificata la tarantella calabrese) è ricco di “suggestioni, tradizioni, orgoglio e sogni di una intera terra, si intrecciano e convivono in una visione lucidissima, emotiva, coinvolgente. La visione di una terra pronta a riscattarsi attraverso la sua musica, una musica che sa essere antica eppure moderna, che racchiude in se l’antico sentimento di un popolo e lo proietta verso il futuro attraverso un lavoro discografico che non mancherà di sorprendere tutti gli appassionati del genere”.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *