Redazione Paese24.it

Corigliano, gli studenti disabili restano a piedi. «La Regione non stanzia i fondi»

Corigliano, gli studenti disabili restano a piedi. «La Regione non stanzia i fondi»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

A Corigliano mancano i soldi per il trasporto scolastico degli studenti diversamente abili delle scuole superiori. La problematica sta creando non pochi disagi ad alcune famiglie della città ausonica, ma gli assessori alle politiche sociali Marisa Chiurco e alla pubblica istruzione Tommaso Mingrone, fanno sapere che «le competenze, che prima erano della Provincia, sono passate alla Regione Calabria, che sollecitata più volte, non ha fornito alcuna specifica indicazione operativa o garanzia formale d’impegno di spesa per una eventuale continuazione del servizio da parte del Comune. L’Esecutivo Geraci non può garantire la continuità del servizio».

«Era giusto prevedere il disagio – hanno dichiarato Chiurco e Mingrone – che le famiglie avrebbero vissuto con la sospensione del servizio. È per questo motivo che ci siamo mossi tempestivamente per sollecitare risposte e riscontri, sin da dicembre, dagli uffici competenti. Cosa che non è avvenuta. L’unico riscontro ricevuto dalla Regione porta la data di oggi, mercoledì 3, indirizzato non solo al comune di Corigliano, ma a tutti i sindaci della Calabria, e che non dà garanzia alcuna sulle somme da destinare al servizio e nessun impegno di spesa formale della Giunta Regionale. Il Comune non è nelle condizioni di poter far fronte con risorse proprie ad un servizio che non è per altro di sua competenza».

Ricordiamo che l’amministrazione provinciale ha garantito, fino al 31 dicembre 2015, il supporto organizzativo stanziando somme per la gestione del servizio con un autista e un assistente abilitati per l’accompagnamento su scuolabus, e l’utilizzo gratuito di un mezzo omologato. Da quella data in poi il servizio è stato sospeso per il passaggio di competenze da un ente all’altro.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *