Redazione Paese24.it

A Castrovillari il Carnevale del folklore e delle serenate

A Castrovillari il Carnevale del folklore e delle serenate
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Coreografie, canti e balli tipici dal sapore della tradizione: il Carnevale di Castrovillari è anche questo. Da anni abbinato al Festival Internazionale del Folklore, si è tenuto ieri sera (lunedì), al teatro Sybaris, il “Gran Galà” dove si sono esibiti i gruppi folkloristici. Dai colori della tradizione di casa: i “Castruviddari”, “Città di Castrovillari” e “Pro Loco del Pollino”, ai ritmi della pizzica salentina del gruppo folk “Città di Ostuni”. E poi i balli e i canti della Sardegna, quest’anno focus culturale della manifestazione, con il gruppo “Moros Oliena”. A condurre il galà Carlo Catucci e Ana Maria Focsa, con la partecipazione della madrina del Carnevale, studentessa del Liceo scientifico di Castrovillari, Martina Mazza.

Durante la serata, inoltre, è stata premiata la serenata più bella del concorso dedicato al compianto Gianni Francomano: al primo posto, con 904 punti, si è classificato il gruppo “I pacci da’ scola” che, giovedì grasso, insieme agli altri partecipanti, hanno animato il rione “Pantaniddu” del centro storico, riprendendo l’antico rituale delle “mascherate”. Intanto, oggi, gran finale del Carnevale, con la sfilata dei gruppi mascherati per le vie cittadine, musica, intrattenimento, fuochi d’artificio e il falò che saluterà la 58esima edizione di una festa da anni fiore all’occhiello di un intero territorio.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *