Redazione Paese24.it

Calcio, 2^ categoria. Oriolo beffato al 90′, punto amaro contro Krosia

Calcio, 2^ categoria. Oriolo beffato al 90′, punto amaro contro Krosia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un pareggio accompagnato da rimpianti e recriminazioni è ciò che resta all’Oriolo al termine della vibrante sfida con la capolista Krosia. Il risultato non premia la coriacea prestazione dei gialloverdi che, nel corso dei 90’, prima sciupano e vengono puniti dalla rete del vantaggio ospite, poi si rialzano e ribaltano il risultato. Ma, a un passo dal traguardo, un rigore contestato fissa il punteggio sul 2-2 finale. Come detto, l’undici di casa costruisce tanto e altrettanto spreca nella prima fase della gara, compreso un penalty, conquistato da Mundo, al 7’. Bravo nell’occasione il portiere ospite a ipnotizzare R.Oriolo e a salvare il risultato.

mi piace paeseIl Krosia sbanda ma non perde la rotta e, passata la tempesta, mette in mostra una qualità propria delle squadre di vertice: il cinismo. Pisano trova la stoccata letale alla mezz’ora e porta in vantaggio i suoi. L’Oriolo reagisce subito, ma fino all’intervallo non riesce a far crollare l’organizzato fortino ospite. La ripresa si apre con il meritato gol del pareggio: Mundo scodella a centro area un pallone sul quale si avventa, con l’istinto del rapace, R. Oriolo che insacca con un colpo di testa imparabile. La rete sposta l’inerzia del match, i padroni di casa attaccano sulle ali del ritrovato entusiasmo e al 70’ vanno in vantaggio. Non muta il copione e non mutano gli interpreti: l’incontenibile Mundo nei panni dell’assistman(con un cross basso), Roberto Oriolo in quelli del killer spietato. Per il centravanti è doppietta che fa cadere nel dimenticatoio l’errore dal dischetto, all’alba della contesa.

La fase finale è caratterizzata dal prevedibile ritorno del Krosia, che non ci sta ad andare via da Oriolo a mani vuote. L’undici di Rusciani si difende bene e può contare su un sontuoso Amendolara, che si esalta in due occasioni sulle conclusioni degli avanti crosioti. L’estremo difensore locale non può però nulla, in zona Cesarini, sulla precisa esecuzione dagli undici metri di Mingrone. Nell’occasione, vane erano state le proteste oriolane all’indirizzo del direttore di gara, irremovibile nella sua decisione. Il punto soddisfa il Krosia che esce indenne in extremis da una trasferta difficile, non l’Oriolo che vede scappare le prime tre della classe.

Marcatori: 30’ Pisano (K); 47’, 70’ R.Oriolo; 90’ Mingrone su rig. (K).

Pierfrancesco Greco

RISULTATI DELLE ALTRE PARTITE E CLASSIFICA

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *