Redazione Paese24.it

Castrovillari omaggia Alda Merini, la “piccola ape furibonda”

Castrovillari omaggia Alda Merini, la “piccola ape furibonda”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Giornata delle donne all’insegna di musica e poesia, tra un buon thè o una cioccolata calda, in compagnia dell’associazione culturale Mystica Calabria e delle scuole superiori di Castrovillari. L’iniziativa, che si terrà dunque martedì 8 marzo, alle ore 17.30, al Lilù Caffè Letterario, è dedicata ad Alda Merini, poetessa e scrittrice milanese scomparsa nel 2009, ma anche mamma, moglie e intellettuale, che ha lasciato in eredità i versi del suo animo fragile e sensibile. A leggere le poesie della “piccola ape furibonda” – come la scrittrice amava definirsi – saranno: per il Liceo Scientifico “E. Mattei”, Angelica Alessandria, Ilenia Cafarelli, Carmen Di Leo, Agostina Fattorusso, Francesca Fattorusso, Francesca Pastore, Rita Varcasia; per l’Itis “E. Fermi”, Viviana Vignieri, Miriana Miceli, Elena Donnici, accompagnata dalla musica di Matteo De Marco e Chiara Valente; per l’Ipsia “L. Da Vinci”, Katia Pugliese, Noemi Di Dieco, Micaela Bellizzi, Antonella Passarelli, Melissa Cimarrusti, Debora Malagrino, Greta Carriuolo, Ivana Trimani, Veronica Iorio e Debora Minsotolo; per l’Ipssar “K. Wojtyla”, Alessia Groccia, accompagnata dalla musica di Giuseppe De Tommaso; infine, per l’Itcg “Pitagora-Calvosa” leggeranno Mariarosa Bengardino, Federica Auriemma, Bianca De Luca e Gaia Mostardi.

Un incontro al femminile, a cui hanno lavorato, insieme all’associazione Mystica Calabria e al Lilù Caffè, le docenti Francesca Gaudio, Milena Filomia, Lucrezia Crima, Teresa Filomia, Francesca Raffa, Dora L’avena, Francesca Rizzuto, Lidia Marcovecchio, Maria Ciccone, Ines Ferrante e Anna Maria Rubino, le quali hanno scelto fra la produzione poetica di Alda Merini, quei testi da offrire al pubblico per «un evento che coniughi la poesia come incontro, come dialogo tra sentimenti».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *