Redazione Paese24.it

Commissione Territoriale Sanità riunita a Castrovillari. «Decreto Scura penalizza ospedale»

Commissione Territoriale Sanità riunita a Castrovillari. «Decreto Scura penalizza ospedale»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Più volte invocata in questi giorni si è riunita a Castrovillari la Commissione Territoriale per la Sanità, all’indomani del decreto del commissario Scura che preoccupa i sindaci e le forze politico-sociali del comprensorio. Il sindaco di Castrovillari Lo Polito ha incontrato a Palazzo Gallo, oggi, primi cittadini, sindacati, associazioni per confrontarsi e redigere un documento da inoltrare al governatore Oliverio e al commissario Scura.

Dall’incontro (nella foto) è emerso che presso il nosocomio della “Città del Pollino” sono a rischio le unità di reumatologia, oculistica, oncologia, gastroenterologia; e per i servizi di trasfusione ed emodialisi non si intravede certo un futuro roseo. E con i posti letti e la dotazione organica dei medici sottodimensionati, situazione che mette quotidianamente a repentaglio i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza). Così come non si capisce che fine faranno i presidi ospedalieri di Mormanno e Lungro.

A Palazzo Gallo c’erano i sindaci di Frascineto (Catapano), San Basile (Tamburi), Lungro (Santoianni), Mormanno (Armentano), Civita (Tocci), Morano (De Bartolo) e il delegato per Acquaformosa (Manoccio). Con loro anche il presidente del Parco Pollino, Pappaterra e il direttore del Distretto Sanitario, De Paola. In più consiglieri comunali di Castrovillari e rappresentanti di associazioni. Il coro è stato pressoché unanime: fare rete per tutelare il territorio, più che mai nell’ambito sanitario.

Vincenzo La Camera

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *