Redazione Paese24.it

Ospedale Castrovillari. «Centro trasfusionale diventerà semplice Unità di Raccolta». Ma il sindaco smentisce

Ospedale Castrovillari. «Centro trasfusionale diventerà semplice Unità di Raccolta». Ma il sindaco smentisce
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«Come anticipato nei giorni scorsi, il centro trasfusionale dell’Ospedale di Castrovillari diventerà semplice Unità di Raccolta». Le Liste Civiche confermano, così, le loro preoccupazioni sull’ultimo decreto Scura. «In caso di necessità – scrivono – il riferimento è il servizio trasfusionale di Cosenza che dovrà assicurare le richieste dell’ospedale di Castrovillari sia in routine sia in emergenza/urgenza. Quanto asserito non è frutto di “elucubrazioni mentali notturne”, né terrorismo mediatico, ma attenta disamina degli atti ufficiali».

Proprio ieri, intanto, si è riunita la Commissione Territoriale per la Sanità e, a margine dell’incontro, non si è fatto attendere il commento del sindaco, Mimmo Lo Polito, affidato alla sua pagina facebook. «Le Civiche non solo non hanno ragione perché il centro trasfusioni non chiude a Castrovillari e non può farlo perché si tratta di un ospedale spoke, quanto perché dimostrano che l’unica cosa a cui sono interessati è coltivare quell’infinitesimale spazio politico che occupano». «A che serve – si chiede Lo Polito – la Commissione votata in consiglio comunale all’unanimità se, si chiude una riunione con l’impegno di redigere un comunicato unitario, delegando il sottoscritto alla redazione dello stesso, e poi ognuno esce raccontando una parte dei fatti, piegata ai propri tornaconti politici?». Su una cosa il sindaco di Castrovillari e le Civiche sembrano essere d’accordo: «La difesa dei cittadini e del territorio». Adesso tocca capire in che modo.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *