Redazione Paese24.it

Renzi a Mormanno e Cosenza. «A3 simbolo di ciò che non va. Cambiamo rotta»

Renzi a Mormanno e Cosenza. «A3 simbolo di ciò che non va. Cambiamo rotta»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’ultimo diaframma della galleria di Mormanno sulla Salerno-Reggio Calabria è stato abbattuto questa mattina alla presenza del presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il premier davanti a sindaci, operai e cittadini, nel tunnel della galleria, ha ribadito la volontà del Governo di inaugurare l’A3 completata il prossimo 22 dicembre. «Quando in conferenza stampa davanti ai giornalisti stranieri il 22 febbraio – ha detto Renzi – ho parlato di questa cosa, è scoppiata una fragorosa risata da parte loro. Non ridevano di me, ma dell’Italia. Oggi con il taglio simbolico di questo nastro, tagliamo i pregiudizi sull’Italia e sulla Calabria. Se lavoriamo in maniera seria possiamo farcela». Presenti alla cerimonia anche il governatore Mario Oliverio e il presidente nazionale di Anas Gian Vittorio Armani.

Nel pomeriggio Renzi è giunto in elicottero a Cosenza dove, accompagnato dal Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Marco Minniti e da Oliverio, ha visitato il Distretto Cyber Security di Poste Italiane, un polo tecnologico per la ricerca industriale e lo sviluppo di soluzioni innovative. In una piazza Crispi blindata, il dispiegamento di forze dell’Ordine ha impedito che si avvicinassero gruppi interessati a qualche protesta. Sembra però che anche l’interessamento della gente comune per la visita del Premier sia stato piuttosto scarso.

v.l.c.

____________________________________________________________________________

bbbLa galleria di Mormanno è stata realizzata in variante rispetto al tracciato esistente: è lunga 2,3 chilometri e rientra nel macrolotto 3.2 i cui lavori sono stati affidati al Consorzio Italsarc composto dalle aziende Cmb di Carpi e Ghella Spa. Il macrolotto del nuovo tratto stradale, compreso tra gli svincoli di Laino Borgo e Campotenese, ha richiesto un investimento di circa 600 milioni di euro. In questo nuovo tratto ci sono 6 gallerie ed 11 viadotti. (Antonio Le Fosse)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *