Redazione Paese24.it

Villapiana, rischia di soffocare per un pezzetto di mela. Pericolo sventato dal 118

Villapiana, rischia di soffocare per un pezzetto di mela. Pericolo sventato dal 118
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Pericolo scampato per un paziente della Casa per Portatori di disabilità psico-fisiche ”Villa San Francesco” di Villapiana che ieri (mercoledì), all’ora di pranzo, ha rischiato di soffocare a causa di un pezzetto di mela che si era incastrato all’ingresso della trachea impedendogli di respirare regolarmente. Preso dal panico e incapace di risolvere il caso da solo, il malcapitato ha preso a dimenarsi ma senza saper indicare qual’era la causa del problema. Il personale di servizio è subito accorso in suo aiuto e, siccome l’uomo non riusciva neanche a respirare e presentava evidenti problemi di soffocamento, è stato allertato il 118 di Trebisacce i cui sanitari, messi in allarme dal personale di servizio, hanno fatto convergere sul posto l’Eliambulanza da Cosenza.

Nel frattempo però il personale sanitario del 118, resosi conto della causa del problema, ha messo in atto tutte le metodiche meccaniche previste dal protocollo in casi del genere, riuscendo a eliminare il corpo estraneo dalla gola, a disostruire le vie respiratorie ed a consentire la ripresa della respirazione. A quel punto non è stato ritenuto necessario il trasferimento con l’Elisoccorso il cui pilota, dimostrando grande professionalità e perizia, era riuscito ad atterrare, tra i fili dell’alta tensione, in uno slargo a poca distanza da “Villa San Francesco”. Cosicchè il malcapitato paziente è stato trasferito in Ambulanza all’Ospedale “Giannettasio” di Rossano dove è stato ricoverato in Rianimazione per gli accertamenti del caso.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *