Redazione Paese24.it

Trovato ordigno bellico, artificieri della “Manes” di Castrovillari in azione nel reggino

Trovato ordigno bellico, artificieri della “Manes” di Castrovillari in azione nel reggino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Nei giorni scorsi, un Team Artificieri di pronto intervento, della Caserma “Manes” di Castrovillari, ha operato a Marina di Gioiosa Ionica (Rc). Giunti sul posto, i Guastatori della 2^ Compagnia dell’11° Reggimento Genio hanno constatato che l’oggetto arrugginito e pericolosamente deteriorato, portato alla luce a seguito di un piccolo lavoro di sbancamento di un argine poderale, era un ordigno bellico di origine italiana, precisamente una bomba da mortaio da 81mm.

Con la collaborazione della Polizia di Stato di Siderno, la sicurezza garantita dai Carabinieri di Marina di Gioiosa Jonica – che hanno provveduto, tramite l’Infermeria Presidiaria dell’Arma, anche all’assistenza sanitaria – l’ordigno inesploso è stato rimosso e trasportato dai militari dell’Esercito, su una spiaggia isolata, dove è stato fatto brillare in assoluta sicurezza, al riparo di un grosso muro di sacchi di sabbia bagnata. Le condizioni precarie ed il pessimo stato di conservazione però erano solo apparenti; la munizione bellica, contenente oltre 400 grammi di Tritolo, ha reagito istantaneamente all’esplosione detonando regolarmente.

La redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *