Redazione Paese24.it

A Rocca Imperiale inaugurata la Città dei Ragazzi

A Rocca Imperiale inaugurata la Città dei Ragazzi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Completati i lavori di riqualificazione e di arredo di Piazza Giovanni XXIII allo Scalo, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Ranù, alla presenza di tanti bambini e genitori che aspettavano con ansia questo momento, ha tagliato il fatidico nastro e aperto alla fruibilità pubblica la “Città dei Ragazzi”. Per la verità l’evento era atteso da alcuni giorni ma è stato sempre rinviato a causa delle avversità atmosferiche. Questa volta però il tempo ha concesso una tregua ed ecco puntuale, alle 19.00 in punto, la cerimonia ufficiale di battesimo del nuovo Parco-Giochi apertasi con la benedizione di don Mario Nuzzi parroco della Chiesa della “Visitazione della B.V.M.” il quale ne ha approfittato per raccomandare ai piccoli il rispetto e la cura che merita qualsiasi bene pubblico ed agli adulti di vigilare sul comportamento dei piccoli.

«Distruggere un bene comune – ha ammonito il parroco – è semplice, ma tutelarlo e preservarlo riesce più difficile se lo si considera un bene personale da custodire. A nulla infatti – ha concluso don Mario invitando tutti a rispettare ed a preservare il creato – servirebbe la benedizione che sto per fare se poi ci comportiamo come vandali». Da parte sua il primo cittadino ha ricordato lo sforzo compiuto dal suo esecutivo di investire 40mila euro dai fondi di bilancio per realizzare il Parco-Giochi per consentire ai bambini di trascorrere serenamente il loro tempo libero e facilitare così il compito di genitori e di nonni di tenere sotto controllo i propri bimbi. Ha inoltre ribadito l’impegno, assunto d’intesa con il Vescovo Savino ed i parroci Nuzzi e Santalucia, di procedere quanto prima alla rimozione dell’Eternit presente sul tetto del capannone attiguo e della ex Chiesa, mentre ha assicurato che procedono secondo il crono-programma i lavori di ripristino della Villa Comunale che quanto prima sarà riconsegnata ai cittadini.

Al termine degli interventi il sindaco Ranù ha invitato tutti i bambini ad avvicinarsi a lui per l’atteso taglio del nastro, a seguito del quale i bambini hanno fatto irruzione nel Parco-Giochi dirigendosi di corsa alla conquista del loro gioco preferito, lasciando agli adulti il compito di bagnare con lo spumante la nuova “Città dei Ragazzi”.

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *