Redazione Paese24.it

All’Università della Calabria una giornata di studio sul rischio idrogeologico

All’Università della Calabria una giornata di studio sul rischio idrogeologico
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una mancata programmazione territoriale abbinata ad una gestione spesso illegale del territorio, raramente repressa dalle autorità competenti, ha aumentato nel corso degli ultimi anni il rischio idrogeologico in Italia, e quindi in Calabria, una delle regioni più a rischio in tema di frane ed esondazioni. Venerdì 8 aprile presso l’Università della Calabria, a Rende (Cs), dalle ore 9 prenderà corpo un incontro di sensibilizzazione sulla materia, promosso dall’Accademia nazionale delle scienze in collaborazione con l’Unical, l’Università di Roma La Sapienza, l’Università Mediterranea di Reggio Calabria e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La giornata di studio verterà sull’individuazione di possibili soluzioni per mitigare il dissesto idrogeologico. Nella seconda parte del seminario, dalle 15.30, si parlerà invece di una fotografia dell’Italia devastata dal rischio idrogeologico in seguito alla mancata prevenzione.

v.l.c.

QUI SOTTO LA LOCANDINA CON GLI INTERVENTI

PROGRAMMA

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *