Redazione Paese24.it

Villapiana, adeguamento antisismico per il Municipio. Appaltati i lavori

Villapiana, adeguamento antisismico per il Municipio. Appaltati i lavori
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Appaltati i lavori di messa in sicurezza e adeguamento alle norme anti-sismiche dell’edificio che ospita il Municipio di Villapiana ed il C.O.C. (centro operativo comunale) della Protezione Civile situato in via Campo della Libertà nel centro storico. Il palazzo comunale (nella foto) sarà infatti sottoposto ad un intervento di adeguamento strutturale e antisismico finanziato dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile che opera attraverso le Regioni per garantire la sicurezza degli edifici “strategici” e ridurre gli effetti dei terremoti. Dopo il terremoto che ha coinvolto Puglia e Molise del 2002 il presidente del Consiglio dei Ministri ha infatti emanato un’Ordinanza che ha riclassificato l’intero territorio nazionale in quattro zone a diversa pericolosità ed ha introdotto l’obbligo per gli enti proprietari di procedere alla verifica sismica degli edifici strategici e di quelli rilevanti (scuole, mense scolastiche, edifici pubblici sensibili…) per finalità di protezione civile.

otium banner a

Tra gli edifici strategici da consolidare a seguito di prove di carotaggio effettuate nei mesi scorsi è stato inserito il Municipio di Villapiana beneficiario di un finanziamento di circa 320mila euro. Espletate le formalità previste dal Bando di Gara, l’architetto Luigi Cesare Milillo in qualità di direttore della Stazione Unica di Committenza con sede in Nocara di cui fa parte Villapiana insieme ad altri sei comuni ha infatti emesso l’Ordinanza con cui, a seguito della redazione dell’apposita graduatoria tra le 11 ditte partecipanti al Bando, ha assegnato i lavori all’Impresa Edile TECNOAPPALTI S.R.L. con sede in Francavilla Marittima classificatasi al primo posto davanti all’Impresa “Edilproject s.n.c.” con sede in Rossano. Prosegue così l’opera di consolidamento, di messa in sicurezza e di adeguamento alla legge comunitaria n. 626, degli edifici pubblici iniziata dall’amministrazione comunale precedente che ha già interessato gli edifici scolastici di Villapiana sia del centro storico che delle frazioni del Lido e dello Scalo che fanno parte integrante dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Villapiana di cui fa parte anche la Scuola dell’Infanzia e Primaria di Plataci.

Pino La Rocca  

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *