Redazione Paese24.it

Rossano accenderà i “Fuochi di San Marco”. Tradizione da 180 anni con uno sguardo alla solidarietà

Rossano accenderà i “Fuochi di San Marco”. Tradizione da 180 anni con uno sguardo alla solidarietà
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Oltre quarante focarine, un grande art center a Palazzo San Bernardino, diciotto eventi che animeranno le piazze e i vicoli del centro storico. Sono questi i primi numeri certi della 180esima edizione della “Notte dei Fuochi di San Marco”, in programma nella notte tra il 24 ed il 25 aprile. La manifestazione, presentata nei giorni scorsi nella Sala Tuke di palazzo San Bernardino dal commissario straordinario Aldo Lombardo, anche per l’edizione 2016 è stata riproposta con i toni dell’evento extraterritoriale. Tante le iniziative artistico-culturali: musica, gastronomia, mostre e un giro turistico tra gli angoli più suggestivi del centro storico.

MANIFESTO-180NFSMMa la“Notte dei Fuochi di San Marco” è anche solidarietà e sensibilizzazione. Durante la serata, infatti, sarà possibile avere in dotazione i tradizionali sciannacheddi (bicchieri da cantina) per la degustazione del vino, ritirandoli presso Palazzo San Bernardino a fronte di un contributo spontaneo. Il ricavato verrà devoluto all’associazione nazionale Donne operate al Seno che si occupa di dare assistenza ed informare sulle patologie tumorali femminili.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *