Redazione Paese24.it

Castrovillari, presentata “Primavera dei Teatri”. «Sarà una festa»

Castrovillari, presentata “Primavera dei Teatri”. «Sarà una festa»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Venti spettacoli in programma dal 29 maggio al 5 giugno, tanti eventi collaterali tra cui "Primavera kids"

Download PDF

E’ dedicata al compianto attore Giuseppe Maradei la diciassettesima edizione di “Primavera dei Teatri”, organizzata da Scena Verticale, sotto la direzione artistica di Saverio La Ruina e Dario De Luca, e presentata, con una conferenza stampa, questa mattina (sabato 7 maggio). In barba alla superstizione, tante le novità di quest’anno, prima tra tutte – come ha sottolineato il direttore organizzativo Settimio Pisano – una «maggiore apertura alla città, a partire dalle location». Non più solo il Protoconvento Francescano, ma il capannone dell’autostazione, il Palazzo di Città, il Castello Aragonese. Questo per consentire una partecipazione sempre più ampia.

«Un aspetto importante» anche per il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, a voler indicare il ruolo decisivo del teatro nell’aspetto dell’inclusione (sociale, partecipativa, urbanistica). «Primavera dei Teatri – ha detto il primo cittadino – è una manifestazione che brilla di luce propria». Inoltre, «coloro che giungeranno per assistere alla kermesse teatrale – ha anticipato il presidente dell’Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra – potranno godere delle bellezze del nostro territorio grazie ad una Guida Ufficiale, Gaetano Sangineti, che accompagnerà tra le peculiarità del Parco». «Questo è l’anno della svolta» – ha, invece, dichiarato l’assessore alla Cultura e vicesindaco Angela Lo Passo, parlando di «politica culturale».

Ad entrare nel vivo della manifestazione, il regista e attore Saverio La Ruina che, dopo aver ricordato l’amico e collega Giuseppe Maradei, da poco scomparso, e l’amore per l’arte e la recitazione che li accomunava, ha sottolineato il ritorno di alcuni artisti e le tante prime nazionali che debutteranno a Castrovillari. «Peculiarità del festival – ha spiegato La Ruina – è la vocazione nei confronti degli artisti emergenti con uno sguardo alla nuova drammaturgia e alle compagnie di recentissima formazione. Gli spettacoli (venti in tutto) – ha aggiunto – sebbene trattino temi scottanti, presentano una forte godibilità, data dall’attenzione ai contenuti, ma anche all’estetica».

Novità di quest’anno, “Primavera kids”. Una “parata” lungo corso Garibaldi e via Roma, a cura di Teatro della Muraca, aprirà, il 29 maggio, i laboratori dedicati ai più piccoli e agli adolescenti. Per maggiori informazioni su tutti gli eventi in programma: http://www.primaveradeiteatri.it/it/calendario/.

«Questo festival, più degli altri anni, sarà una festa». Parola di Saverio La Ruina.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *