Redazione Paese24.it

Albidona, Mundo attacca sindaco uscente: «Prima si è tirato fuori e poi ha organizzato una lista»

Albidona, Mundo attacca sindaco uscente: «Prima si è tirato fuori e poi ha organizzato una lista»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

L'ex onorevole esce allo scoperto e analizza le mosse di Aurelio

Download PDF

On. Antonio Mundo«E’ stato il sindaco in carica di Albidona (Salavatore Aurelio, ndr) a tirarsi fuori dalla mischia ed a comunicare, a voce e per iscritto, di non volersi ri-candidare dopo 10 anni di mandato. Salvo poi a comportarsi in modo contraddittorio e ad organizzare una lista, fatta di giovani e non, orientata a dare continuità all’azione amministrativa, addebitando però alla mia persona la non ri-candidatura del sindaco». E’ quanto scrive in una lettera aperta indirizzata ai cittadini di Albidona e alla vigilia di una campagna elettorale che si annuncia alquanto rovente, l’ex parlamentare Antonio Mundo (nella foto) che, dopo aver esordito come sindaco socialista di Albidona, è diventato prima consigliere provinciale, quindi consigliere e assessore regionale e infine Parlamentare della Repubblica per tre legislature, senza però rompere il cordone ombelicale con il suo paese d’origine dove ha continuato a tirare le fila della politica locale scegliendo di volta in volta, e supportandoli con la sua esperienza, i sindaci che hanno consentito ai Socialisti di battere, con oltre 50 anni ininterrotti, qualsiasi record di longevità politica.

«Io – ha scritto l’ex on. Mundo – sulla scelta del sindaco non ho detto mezza parola e mi sono limitato a prendere atto della sua decisione non potendo ovviamente scrutare le sue recondite intenzioni. E’ comunque veramente impensabile – ha aggiunto l’ex parlamentare Socialista resosi conto della spaccatura avvenuta all’interno dei Socialisti – che una persona supportata per 10 anni nel guidare il Comune, alla scadenza del mandato, si adoperi per distruggere e non per costruire, come sarebbe stato doveroso. Siamo quindi alla presenza di un evidente imbroglio che, sotto una regia occulta (ma non troppo) nasconde l’ipocrisia di chi dice una cosa e ne pensa un’altra, dando vita a comportamenti egocentrici, a slealtà e incoerenza che nascondono la presenza di una combriccola che si muove per inconfessabili interessi di bottega e di insofferenza verso un sano ancoraggio ideale, o una presenza politica ritenuta ingombrante.

otium banner a

Sotto la coltre vittimistica di un perbenismo di facciata – continua l’ex sindaco di Trebisacce – si è creata una lista e prefigurato un percorso che obbedisce a esigenze e calcoli personali, che nulla hanno a che fare con la politica, tantomeno con la cultura socialista e ancor meno con il bene dei cittadini. Non esprimo giudizi sulle persone (molte meritano stima!), ma il contesto costruito è così avvilente che non mi ci riconosco. Non posso disperdere – ha aggiunto l’ex deputato Antonio Mundo facendo una carrellata dell’excursus politico personale, oltre che delle battaglie civili condotte a beneficio del suo paese natale e di tutto l’Alto Jonio – il mio patrimonio politico, né voglio essere d’ingombro o turbare la quiete di nessuno per cui da più settimane ho ritenuto di togliere il disturbo e mi sono astenuto da qualsiasi iniziativa relativa alle elezioni».

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Albidona, Mundo attacca sindaco uscente: «Prima si è tirato fuori e poi ha organizzato una lista»

  1. leonardo lista 2016/05/10 at 22:03

    al posto dell’on.le mundo quella lettera agli albidonesi non l’avrei scritta.tutti gli riconosciamo i meriti e la sua storia,doveva restare al di sopra delle beghe elettorali…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *