Redazione Paese24.it

A Cassano il trentennale del Premio “Troccoli Magna Graecia”

A Cassano il trentennale del Premio “Troccoli Magna Graecia”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

E’ tutto pronto per il trentennale del Premio Nazionale “Troccoli Magna Graecia”, che si svolgerà sabato 28 maggio nel Teatro comunale di Cassano, alle ore 18. Tra le varie iniziative promosse per celebrare la ricorrenza, la realizzazione dell’Orobollo, da parte dello scenografo e artista di Lauropoli Enzo Palazzo; ogni copia sarà numerata singolarmente e corredata da certificazione di autenticità dell’autore.

L’opera rappresenta la rivisitazione originale del portone di ingresso il quale immetteva nel cortile dell’intero Palazzo Ducale, originariamente appartenuto alla Duchessa Laura Serra. Sullo sfondo, il campanile della chiesa della “Presentazione del Signore” già della Madonna della Purificazione nella sua originale architettura. In primo piano, il profilo eseguito graficamente del poeta Giuseppe Troccoli, con la colonna stilizzata: l’intero disegno è stato acquerellato a mano. «Questa composizione artistica – spiega l’artista Palazzo – assume, con eloquente energia dal punto di vista compositivo, il rapporto storico-antropologico e sottolinea il sincretismo che esiste tra l’arte e il territorio».

In occasione del trentennale saranno conferiti alcuni premi speciali a personalità del mondo letterario ed editoriale che si sono particolarmente distinte.

La manifestazione – condotta dal giornalista Gianpaolo Iacobini – si svolgerà con il patrocinio del Ministero dei beni e le attività culturali e del turismo, della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Sindacato dei Giornalisti calabresi, dell’Ordine giornalisti della Calabria, delle Amministrazioni Provinciali di Catanzaro e Cosenza, dei comuni di Cassano e Cosenza, del Circolo della stampa “Pollino Sibaritide” e di altri Enti territoriali, con la collaborazione del quotidiano online “Giornalisti Italia”.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *