Redazione Paese24.it

Parcheggi selvaggi a Trebisacce. Fallimento dissuasori. «Perché non si fanno le multe?»

Parcheggi selvaggi a Trebisacce. Fallimento dissuasori. «Perché non si fanno le multe?»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

volantino per tipografiaDissuasori che non dissuadono nessuno e così continua la polemica sul “parcheggio selvaggio”  a Trebisacce, che, nella fattispecie dei dissuasori, impedisce agli autobus del trasporto pubblico di accedere al piazzale “Willy Brandt” concesso dalle Ferrovie al comune in comodato d’uso e utilizzato come autostazione. Sulla questione è intervenuto di recente il Delegato all’Ambiente Gianpaolo Schiumerini prendendo una posizione decisamente critica nei confronti dell’esecutivo comunale che continua a fare melina invece di autorizzare la Polizia Municipale ad utilizzare il potere sanzionatorio per scoraggiare i comportamenti poco urbani di molti cittadini.

Succede infatti quotidianamente che automobilisti incivili e poco rispettosi del codice della strada, nonostante gli evidenti divieti indicati con segnaletica orizzontale e verticale ed ora anche con l’istallazione di dissuasori metallici, parcheggiano le proprie auto agli incroci delle strade che da via Lutri immettono nel piazzale impedendo così le manovre di accesso al piazzale agli autobus di linea costretti spesso e volentieri a fermarsi in mezzo alla strada, a bloccare il traffico ed a strombazzare per ottenere il “cortese” spostamento delle auto. Sarebbe molto più semplice e sicuramente più efficace far rispettare i divieti

attraverso le multe.

otium banner a

«Non c’è niente di male – ha scritto in proposito Gianpaolo Schiumerini – ad avere opinioni diverse pur stando nella stessa Maggioranza: è al contrario sinonimo di libertà, di coscienza critica e di democrazia. Detto questo, – ha commentato l’ex dirigente dei Verdi e di SEL – trovo i dissuasori di parcheggio degli orpelli brutti, inutili e concettualmente sbagliati perché se c’è un divieto di sosta ed è ben segnalato, va fatto rispettare. Punto!».

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Parcheggi selvaggi a Trebisacce. Fallimento dissuasori. «Perché non si fanno le multe?»

  1. orfano di patria 2016/05/13 at 04:05

    C’era una volta SABATINO, dopo, VUOTO TOTALE et “DEGRADO”
    ————————————————————————————
    Ho fatto un giro su via Lutri – via della Libertà, ho contato e fotografato 16 auto parcheggiate sulle strisce pedonali e 6 negli spazi per portatori di handicap, non si tratta di una eccezione, a Trebisacce è una “REGOLA”
    Chi è responsabile di questa VERGOGNA????????? a voi L’ ARDUA SENTENZA……

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *