Redazione Paese24.it

Cassano, Papasso scrive a Lione e rilancia: «Due assessori della tua coalizione in Giunta»

Cassano, Papasso scrive a Lione e rilancia: «Due assessori della tua coalizione in Giunta»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Comune di Cassano Jonio

Papasso ci riprova e aumenta la posta: due assessori per entrare in giunta. Il primo cittadino cassanese non demorde e chiama così nuovamente la coalizione di centrodestra alla condivisione di un progetto politico comune, “e non di potere”, che bandendo contrasti e personalismi, dia corso ad una seria collaborazione tra le forze politiche  per il governo e il bene della città. Questa, in soldoni, la motivazione politica di fondo che ha ispirato la nuova proposta che il sindaco Giovanni Papasso, a distanza di una settimana dalla precedente, ha lanciato in una lettera aperta indirizzata a Mimmo Lione e alla sua coalizione politica.

“Ho sempre sostenuto di non voler governare da solo, scrive il sindaco Papasso, e di avere la ferma intenzione di ricercare sempre il confronto politico con tutti. Per tali motivi, spiega ancora il sindaco di Cassano Jonio, e lungi da me ogni tentativo di strumentalizzazione, ho lanciato una proposta che semplicemente andava nel senso di un coinvolgimento diretto del partito, che di più di ogni altro, ha ricevuto il consenso dell’elettorato di Cassano. Dopo aver ascoltato la conferenza stampa della tua parte politica, continua Papasso, mi permetto di proporre a te e alla coalizione che ti ha sostenuto, l’ingresso in giunta di due assessori o di due tecnici, vicini alla vostra area politica, lasciando la massima libertà di decisione per ciò che riguarda le persone da coinvolgere. Allo stesso modo, ribadisce il primo cittadino, riconfermo la proposta relativa all’elezione del Presidente del Consiglio all’unanimità, per dare un segnale forte alla cittadinanza di effettiva cooperazione e per assegnare, nei fatti, a questa alta figura istituzionale, il ruolo di garante del Consiglio e della Città”.

Intanto tra attesa e curiosità si aspetta la prima del nuovo Consiglio comunale rinnovato alle ultime comunali. L’appuntamento è stato convocato per sabato, 9 giugno, alle ore le 19 nell’aula consiliare “G. Bloise”.  Sono 7 i punti posti all’ordine del giorno: Esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità e convalida degli eletti; Presa d’atto costituzione gruppi consiliari e dei rispettivi presidenti; Elezione Presidente e Vice Presidente del Consiglio; Giuramento del Sindaco; Presa d’atto comunicazione avvenuta nomina dei componenti la Giunta comunale; Presentazione linee programmatiche e di governo; Nomina componenti Commissione Elettorale comunale.

Leonardo Guerrieri

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *