Redazione Paese24.it

Oliverio “benedice” fusione tra Rossano e Corigliano «per sviluppo Sibaritide»

Oliverio “benedice” fusione tra Rossano e Corigliano «per sviluppo Sibaritide»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, plaude alla fusione tra il comune di Rossano e Corigliano. Lo ha sottolineato, a Rossano, nel corso di un incontro-dibattito, presso il cinema-teatro “San Marco”, sul tema: “Rossano e la Sibaritide: occasione per uno sviluppo sostenibile.” Oliverio, dopo gli interventi dell’onorevole Enza Bruno Bossio (Parlamentare del PD) e del candidato a sindaco Stefano Mascaro, ha incentrato il suo intervento sulle risorse da adottare, nei prossimi mesi, per invertire la rotta in un’area penalizzata negli ultimi anni.

“Ci sono in atto una serie di investimenti – ha dichiarato Oliverio – che riguarderanno la rete stradale e ferroviaria, il risanamento del territorio per evitare rischi in materia di dissesto idrogeologico. Molto si sta facendo anche nel settore turistico e nel comparto agricolo. Questi ultimi due punti sono di fondamentale importanza per creare sviluppo e lavoro. Anche in materia di sanità – ha sottolineato il governatore della Calabria – ci stiamo impegnando dando vita all’avvio dei lavori del nuovo ospedale unico, in Contrada Insiti (tra i comuni di Rossano e Corigliano), al fine di garantire servizi sempre più efficienti ai numerosi abitanti di questo importante territorio calabrese. Abbiamo aperto – ha poi precisato lo stesso Oliverio – un tavolo di confronto con i vertici Enel in merito al futuro della Centrale termoelettrica di Contrada Sant’Irene. Una sua probabile riconversione, bocciando categoricamente l’ipotesi carbone, potrebbe portare nuovi posti di lavoro in un’area dove il tasso di disoccupazione rimane alto.

otium banner a

In materia di rifiuti, poi, stiamo lavorando per abolire tutte le discariche presenti in Calabria, portando avanti un nuovo progetto di raccolta differenziata ed a spinta tutelando, così, l’ambiente e utilizzando gli stessi rifiuti, grazie al riciclo, per nuove risorse. La Piana di Sibari – ha poi concluso Oliverio – deve decollare da ogni punto di vista. La fusione tra le due città più importanti della Provincia di Cosenza, Rossano e Corigliano, contribuirà alla sua crescita in modo tale da guardare ad un domani migliore.”

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *