Redazione Paese24.it

Villapiana. Cartellone estivo, fare rete nel turismo. Comune di Altomonte presente

Villapiana. Cartellone estivo, fare rete nel turismo. Comune di Altomonte presente
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Arriva l’estate ed a Villapiana, una cittadina a forte vocazione turistica, è tutto un fervore di iniziative sia da parte degli operatori turistici che delle associazioni di volontariato che, coordinati dagli amministratori comunali, fanno a gara per “inventare” nuovi eventi destinati ad allietare le vacanze dei turisti. Per evitare però confusione e sovrapposizioni di iniziative, si è pensato di creare una sorta di cabina di regia in grado di evitare le sovrapposizioni ma di coordinare e calendarizzare gli eventi evitando di concentrarli nel solo mese di agosto e cercando invece di spalmarli su tutta la stagione estiva.

L’iniziativa di unire le forze e di redigere “insieme” il programma estivo è partita dalla “Pro Loco Villapiana” ed è stata subito sposata dall’assessore al Turismo Stefania Celeste. Di comune accordo è stato fissato per il martedì 24 maggio un primo incontro pubblico nel quale c’è stata la prima raccolta delle idee progettuali a cui seguirà un ulteriore incontro fissato per il primo giugno nel quale, attraverso il dialogo ed il confronto, gli eventi saranno scelti e calendarizzati.

E’ stata così l’occasione per inaugurare ufficialmente il nuovo Punto di Informazioni Turistiche realizzato in via Berlinguer grazie a un corposo finanziamento ottenuto attraverso il Gal Alto Jonio “Federico II” che, secondo l’esecutivo in carica, dovrà diventare il cuore pulsante di tutte le attività turistiche future. All’incontro operativo, oltre ai rappresentanti di diverse associazioni, al presidente della Pro Loco e all’assessore Celeste, hanno preso i responsabili dell’Ufficio Informazioni Turistiche di Altomonte. Tra le due cittadine, interessate entrambe a dar vita alla rete dei comuni, é allo studio un percorso di partnership in grado di favorire l’interscambio culturale valorizzando le spiccate attitudini dei due centri a calamitare, seppure con attrattive diverse, i flussi turistici estivi.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *